Smog, queste sono le 11 città italiane tra le più inquinate d’Europa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nonostante la riduzione delle emissioni, nel 2020 la maggior parte della popolazione urbana dell’Unione europea è stata esposta a livelli di inquinanti atmosferici dannosi per la salute. In particolare, il 9,6% della popolazione urbana è stata esposta a concentrazioni di particolato fine (PM 2,5 ) superiori alla linea guida dell’OMS del 2021 di 5 µg/m 3. Molte le città italiane inquinate oltre i limiti. Nella classifica peggio di noi solo la Polonia

Cremona e Padova, insieme alla città polacca di Nowy Sącz, sono stati i tre centri urbani in Europa ad aver superato nel 2021 la soglia limite annuale dell’Ue per l’inquinamento da particolato fine (PM2,5) in atmosfera.

Sono i dati che vengono fuori dall’analisi della qualità dell’aria realizzata dall’Agenzia europea per l’ambiente (AEA), secondo cui è chiaro che, se si applicano le linee guida dell’Oms, che raccomandano per l’esposizione a lungo termine ai PM2,5 un limite di 5 microgrammi per metro cubo d’aria, la qualità dell’aria è buona solo in 11 città in tutta Europa: il 3% dei 344 centri urbani monitorati.

L’Europa centro-orientale e l’Italia hanno riportato invece le concentrazioni più elevate di particolato e benzo[a]pirene (un cancerogeno), dovute principalmente alla combustione di combustibili solidi per il riscaldamento domestico e al loro utilizzo nell’industria. Mentre in tutta l’Unione europea, il 96% della popolazione urbana è stata comunque esposta a livelli di particolato fine superiori alle ultime linee guida basate sulla salute stabilite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

L’inquinamento atmosferico è il più grande rischio per la salute ambientale in Europa, causa di malattie cardiovascolari e respiratorie che portano alla perdita di anni di vita sani e, nei casi più gravi, a morti premature. Il briefing dell’AEA mostra che le misure di lockdown adottate per ridurre al minimo la diffusione del COVID-19 hanno avuto un impatto temporaneo sulle emissioni di inquinamento atmosferico dovuto al trasporto su strada e hanno portato a un miglioramento della qualità dell’aria.

Le città italiane più inquinate

città smog

©EEA

Sono 11 città italiane tra le 20 più inquinate d’Europa:

  • Cremona
  • Padova
  • Venezia
  • Vicenza

Sono gli agglomerati urbani che occupano dal secondo al quinto posto per presenza di particolato fine. La classifica infatti si basa sulla quantità di polveri PM2,5 nell’aria.

La Pianura Padana, nel nord Italia, è un’area densamente popolata e industrializzata con specifiche condizioni meteorologiche e geografiche che favoriscono l’accumulo di inquinanti atmosferici nell’atmosfera, si legge nel rapporto.

L’Italia è finita più volte sotto infrazione per gli sforamenti e scorrendo la mappa si nota come molte delle località più inquinate siano concentrate proprio nella Pianura Padana.

A seguire c’è Brescia e ai primi venti:

  • Asti
  • Verona
  • Treviso
  • Pavia
  • Piacenza
  • Alessandria
città smog

©EEA

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: EEA

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook