Verde urbano: chi vive in una città green è più felice, parola della scienza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se vivi in una città dove ci sono molti spazi verdi e in generale, un arredo urbano curato, sei più felice. Parola degli scienziati dello Urban Realities Lab dell'Università di Waterloo che in nuovo studio ci spiegano il perché.

Se vivi in una città dove ci sono molti spazi verdi e in generale, un arredo urbano curato, sei più felice. Parola degli scienziati dello Urban Realities Lab dell’Università di Waterloo che in nuovo studio ci spiegano il perché.

Che vivere a stretto contatto con la natura porti benefici all’umore e alla mente non è di certo una novità, ma non sempre c’è la possibilità di evadere, per questo gli spazi verdi in città possono aiutarci a vivere meglio la nostra quotidianità.

Uno studio pubblicato sulla rivista Cities & Health dice adesso che la natura e un arredo urbano colorato e ben curato possono aumentare le relazioni sociali e influire sulla felicità. Ma non solo, sarebbe anche una questione di fiducia nei confronti degli estranei.

Altri studi hanno già dimostrato che il verde migliora le reazioni cerebrali degli anziani e migliora lo sviluppo cognitivo dei nostri bambini influendo quindi positivamente sulla qualità e durata della vita.
Adesso i ricercatori sono convinti che le città verdi abbiano anche cittadini non solo più felici, ma anche più propensi a creare legami ed amicizie.

Lo studio

Durante lo studio i volontari hanno visitato il quartiere West End di Vancouver, è stato poi chiesto loro di compilare un questionario. Dalle risposte è emerso che il verde era associato a benessere soggettivo e socievolezza tra i cittadini. Sono stati poi fatti controlli incrociati con i residenti di zone verdi e più urbanizzate e il risultato è stato il medesimo. I parchi e le piccole aree di quartiere contribuiscono così a mitigare l’isolamento sociale.

“Qualcosa di semplice come aggiungere la vegetazione a una corsia di cemento o dipingere una passerella arcobaleno potrebbe aiutare ad arricchire gli spazi pubblici urbani”, Hanna Negami, autrice principale dello studio.

Noi lo sosteniamo da tempo, speriamo che prima o poi ogni amministrazione comunale segua l’esempio di chi ha abbracciato una filosofia green.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook