Scambiare i vecchi cellulari con buoni spesa, l’iniziativa di Carrefour Francia che vorremo anche in Italia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Francia, Carrefour, Back Market ed ecoATM si uniscono per promuovere l'economia circolare semplificando il recupero dei vecchi cellulari. 

Ecco il carrello smart per la spesa

In Francia, Carrefour, Back Market ed ecoATM si uniscono per promuovere l’economia circolare semplificando il recupero dei vecchi cellulari. 

Probabilmente anche tu hai un vecchio cellulare che dorme nei cassetti di casa, e se gli dessimo una seconda vita? Ora in Francia questo è possibile farlo. Infatti Carrefour, Back Market ed ecoATM si sono uniti per offrire un nuovo servizio nel territorio francese: l’implementazione nei supermercati di punti di raccolta telefonica  in cambio di buoni spesa.  

Al momento il nuovo servizio, all’insegna dell’economia circolare, è già disponibile in 50 negozi Carrefour francesi. Altri 135 punti di riciclaggio dovrebbero essere aperti entro la fine dell’anno e un totale di 250 dovrebbero essere operativi entro l’inizio del prossimo anno. 

In pochi minuti, una seconda vita agli smartphone 

I punti di raccolta dei vecchi telefoni cellulari all’interno dei supermercati Carrefour saranno gestiti dai bancomat di riciclaggio telefonico ecoATM e il marketplace dedicato esclusivamente ai prodotti ricondizionati Back Market si occuperà della rivendita dei cellulari. Quelli che non potranno essere rivenduti, se possibile, saranno smontati e riciclati. 

La modalità di scambio è molto semplice: il cliente presenta il suo vecchio dispositivo al bancomat ecoATM, questo registrerà il modello di telefono e ne stimerà il valore. Se il proprietario è soddisfatto della cifra suggerita, può scambiare il telefono con una carta regalo Carrefour che può essere spesa per qualsiasi prodotto, incluso il cibo. 

Il vecchio telefono che dorme nel cassetto è finito! Con i nostri partner Backmarket ed ecoATM installiamo punti di riacquisto in 250 dei nostri negozi in modo che tu possa facilmente stimare e vendere i tuoi cellulari. Buono per il pianeta e più potere d’acquisto!”, ha twittato Élodie Perthuisot, direttrice esecutiva E-commerce, dati e trasformazione digitale del gruppo Carrefour. 

Un’iniziativa che vorremmo fosse proposta anche qui in Italia, ma che al momento si limita ai supermercati francesi, come confermato da Carrefour Italia. Tuttavia anche tu puoi scambiare i tuoi vecchi cellulari. Infatti proprio in questi giorni Vodafone sta portando avanti un progetto di economia circolare e inclusione molto simile: raccogliere e ricondizionare gli smartphone non più utilizzati per donare loro nuova vita

L’impronta dell’e-waste è in crescita e si stima che la situazione sia destinata solo a peggiorare. Progetti come questo, che contribuiscono a rallentare la marcia, non devono essere l’eccezione, ma la normalità.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook