Lo yacht più grande del mondo creato da un miliardario per ripulire gli oceani dalla plastica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si chiama Rev Ocean ed è lo yacht più grande del mondo, voluto da un miliardario norvegese che ha deciso di contribuire così alla lotta contro la plastica.

Può un miliardario definito “squalo aziendale senza scrupoli” trasformarsi in un benefattore? A quanto pare sì, è quanto è successo al norvegese Kjell Inge Røkke che, per salvare l’oceano, ha speso una fortuna.

Il miliardario ha infatti deciso di investire il proprio patrimonio derivato dalle trivellazioni per contrastare l’inquinamento marittimo dovuto alla plastica, fondando REV Ocean, fondazione senza fini di lucro finanziata proprio da lui.

Ma REV Ocean è anche il nome della nave sciogli-plastica per la cui costruzione Røkke ha destinato 2,7 miliardi di dollari, lunga 182 metri, il più grande e pesante yacht mai realizzato, talmente enorme da poter ospitare 36 turisti e un equipaggio di 54 persone.

L’idea gli è venuta dopo che Bill Gates, Melinda Gates e Warren Buffett hanno lanciato la campagna “Giving Pledge“, invitando gli uomini più ricchi al mondo a fare donazioni per cause filantropiche. E Røkke non si è tirato indietro!

Il Rev Ocean include laboratori, auditorio, elisuperfici, un hangar per un veicolo comandato a distanza, un veicolo sottomarino, zona cargo a poppa, strumenti di sorveglianza delle aree marine di ultima generazione.

L’obiettivo è ripescare 5 tonnellate di plastica al giorno e scioglierle ma anche creare conoscenza accogliendo sullo yacht ricercatori, gruppi ambientali, istituzioni in grado di elaborare nuove tecniche e soluzioni innovative per combattere il problema dell’inquinamento marino.

E l’impatto ambientale di uno yacht così grande? Si è cercato, per quanto possibile, di ridurlo al minimo tramite l’installazione di un motore ibrido con batteria al litio che genera 3 MW addizionali, utilizzo di LED, ridotte emissioni di gas, motori silenziosi per evitare l’inquinamento acustico. Il tutto concepito secondo le norme ambientali più recenti.

Idem per quanto riguarda l’inceneritore sciogli-plastica, realizzato in modo tale da non produrre gas tossici e poca cenere, restituendo 110 kg di energia combustibile alla nave per ogni kg di plastica bruciato.

Rev Ocean è attualmente in fase di test ed è stata lanciata per la prima volta nel cantiere navale Vard della Romania, in data 24 agosto.

Per la prima uscita prevista a settembre, come si legge sulla pagina facebook di REV Ocean, lo yacht attraverserà il Mediterraneo per poi spingersi verso lo stretto di Gibilterra e raggiungere un cantiere navale della Norvegia, viaggio che durerà approssimativamente un mese.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Rev Ocean

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook