La tempesta Eunice spaventa il Regno Unito: alberi sradicati e disagi alla viabilità

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Mentre pensa ad una strategia difensiva, il governo invita tutti i cittadini a non lasciare le proprie case per scongiurare il rischio di incidenti

Nel Regno Unito emessa una moneta per celebrare il 50° del Pride

Il Regno Unito sta vivendo l’ondata di maltempo più terribile degli ultimi trent’anni. Dopo la tempesta Dudley, che si è scatenata nei giorni scorsi e che ha colpito parti della Scozia, dell’Inghilterra settentrionale e dell’Irlanda del Nord, è la volta di Eunice che in queste ore si sta abbattendo su tutta l’isola.

Per la seconda volta da quando la nuova classificazione degli eventi atmosferici è entrata in vigore, ormai undici anni fa, il governo ha dichiarato l’allarme rosso (la prima volta era stato nel 2018, in occasione della tempesta Arwen): questo segnala il rischio di sradicamento alberi, di crollo dei tralicci dell’energia elettrica e di detriti volanti che potrebbero rappresentare un pericolo per l’incolumità dei residenti.

Raffiche di venti a forte velocità hanno provocato sradicamento di alberi, interruzioni di corrente elettrica, disagi alla viabilità con la cancellazione di numerosi voli, la chiusura di ponti e del porto commerciale di Dover, nonché consistenti ritardi nel trasporto ferroviario. Scuole chiuse e l’importante sollecitazione, da parte delle autorità, di rimanere nelle proprie case e di limitare al minimo le occasioni di uscita. I danni maggiori si sono registrati soprattutto nel sud-ovest dell’Inghilterra e nel sud del Galles; nelle altre regioni del Paese resta l’allarme di alluvione, ma la preoccupazione è minore.

Le autorità sono già in stato di allerta e pienamente operative per tentare di arginare i danni e tutelare la sicurezza della popolazione; vengono inoltre monitorati i livelli d’acqua di laghi e corsi d’acqua, per prevenire l’eventuale rischio di inondazione. Inoltre, proprio in queste ore, si sta riunendo a Downing Street il Comitato per le Urgenze Nazionali, per prendere decisioni in merito alla gestione di questa emergenza.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: BBC

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook