Crollo termico da oggi a giovedì: nubifragi e grandinate al CentroNord, ma al Sud ci sono 40°

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo le temperature roventi di giugno e la lieve tregua concessa da luglio, da oggi torneremo a fare i conti con un clima impazzito

L’Italia è ancora una volta spaccata in due. Oggi il CentroNord sperimenterà un vero e proprio crollo termico con temperature in calo di 5-10° su alcune città. Ma il sud è flagellato da venti di origine meridionale che hanno già fatto schizzare i termometri oltre i 35°.

L’altalena climatica continua. Dopo le temperature roventi di giugno e la lieve tregua concessa da luglio, da oggi torneremo a fare i conti con un clima impazzito. Il nostro Paese sarà ancora diviso a metà. Ecco cosa sta accadendo nelle Regioni del Nord.

Il vortice di bassa pressione colmo di aria fresca Nord atlantica in arrivo dalla Francia, nel corso di martedì 13 luglio sospingerà in quota aria fresca e instabile sul Nord italia, Toscana e Marche e, tra mercoledì 15 e giovedì 16 anche sulle regioni centro-meridionali. Calo delle temperature massime tra 5 e 10 gradi sulle città centro-settentrionali.

Ecco dove saranno più probabili nubifragi e grandinate

Una perturbazione atlantica e annesso ciclone mobile, colmo di aria fresca atlantica, ora centrato su Ovest della Francia, si sta avvicinando al Nord Italia. Questa notte il ciclone ha iniziato a spingere aria più fresca in quota sul Piemonte e poi, nel corso delle prime 12 ore di oggi essa raggiungerà su tutto il Nord Italia, spiega il colonnello Giuliacci.

Questa mattina, secondo le previsioni, i temporali colpiranno gran parte del Nord Italia e la Toscana, e saranno diffusi a Nord del Po, ma di forte intensità in zona Lago Maggiore-Lago di Como-Alpi bergamasche.

Nel pomeriggio i temporali, presenti su quasi tutto i Centronord, si diffonderanno anche nelle zone interne della Toscana, nelle Marche e in tutto il Nord Italia (tranne Liguria, Basso Piemonte, Pavese, Romagna, Emilia). Saranno forti su Novarese, Milanese, Trentino, Lago di Garda. Nella sera ancora rovesci diffusi su Piemonte, Alpi centrorientali, Triveneto. Forti su Friuli-Venezia Giulia.

Secondo il Servizio Meteo dell’Aeronautica, i temporali potranno essere accompagnati da frequenti grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, martedì 13 luglio, allerta arancione per rischio temporali su gran parte della Lombardia, e allerta gialla in Valle d’Aosta, Piemonte, nei restanti settori della Lombardia, in Veneto, Emilia-Romagna, Toscana e parte dell’Umbria, spiega la Protezione civile.

Caldo e afa al Sud

Se il Nord dovrà vedersela con grandine e violenti temporali, il Sud non starà di certo meglio ma per le condizioni opposte. Forti venti da sud-ovest hanno investito le regioni meridionali e la Sicilia, facendo letteralmente schizzare i termometri. Questa mattina a Palermo si registrano già 35°C. Alto anche il rischio incendi.

Fonti di riferimento: Meteo Giuliacci, Meteo Giuliacci, Servizio meteo Aeronautica Militare

LEGGI anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook