Incendi sempre più gravi a causa della crisi climatica: in Francia 10.500 ettari bruciati in pochi giorni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Francia è alle prese con nove incendi dallo scorso martedì: quest'anno gli incendi sono iniziati prima e hanno causato danni maggiori rispetto agli anni precedenti

Dallo scorso martedì la Francia è alle prese con incendi che non sono stati ancora spenti e che ad oggi hanno già portato all’evacuazione di più di 14mila persone, oltre alla perdita di 10.500 ettari di aree boschive andati in fumo.

Gli incendi che stanno interessando il dipartimento la Gironda sono attualmente nove: nel comune di Teste-de-Buch le persone evacuate sono 10mila e gli ettari bruciati 3.400, mentre a Landiras sono state allontanate dalle loro abitazioni 4100 persone e sono andati perduti 7200 ettari di bosco.

Per i cittadini risulta complicato anche recuperare e sfamare i propri animali da compagnia che sono stati soccorsi solo ieri, dopo aver trascorso tre giorni in solitudine senza cibo e cure.

Lo scorso anno in Francia gli incendi hanno bruciato 30.600 ettari di terreno. Quest’anno la stessa cifra è stata quasi raggiunta oggi: a luglio sono già 26mila gli ettari persi a causa degli incendi.

Gli incendi nel 2022 hanno interessato la Francia prima del solito, provocando danni maggiori rispetto agli anni precedenti.

Ai nove incendi attuali, non ancora sotto controllo, stanno lavorando 1200 vigili del fuoco a terra e a bordo di quattro Canadair e due Dash.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonti di riferimento: Le Depeche/France TV Info

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook