Icemageddon in Alaska. Cosa sta succedendo dopo il caldo record degli ultimi giorni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ecco il carrello smart per la spesa

L’improvviso cambiamento meteorologico che ha interessato l’Alaska non si ferma, facendo registrare condizioni climatiche estreme.

E’ allarme in Alaska dopo che sull’isola di Kodiak il termometro ha sfiorato i 20° nei giorni scorsi, un record agghiacciante nel dicembre più caldo di sempre.

L’estrema ondata di calore che ha colpito da poco il paese si è tramutato in una serie di tempeste con abbondantissime piogge che per decenni non si verificavano in inverno in queste proporzioni in Alaska. Il tutto ad una velocità impressionante e così, altrettanto velocemente, il clima è cambiato di nuovo.

Le temperature sono improvvisamente calate a picco poche ore dopo il caldo record registrato a Kodiak e i temporali invernali che si sono susseguiti. Un vero Icemageddon che ha investito l’intera Alaska, paralizzando il paese con enormi lastre di ghiaccio riversate per le strade delle città come a Fairbanks, il secondo centro più grande dell’Alaska. I danni sono incalcolabili. 

Condizioni metereologiche molto insolite, imprevedibili per via del loro andamento e allarmanti che stanno avvenendo in ogni parte del mondo. Basti pensare alle nevicate delle ultime settimane in California.

Gli esperti allertano, il nostro clima sta impazzendo per via della combustione incontrollata di combustibili fossili e di altre attività. Ancora una volta dietro tutto questo c’è la mano dell’uomo.

Fonte: Alaska DOT&PF

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti consigliamo inoltre:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook