Gennaio 2022 è stato uno dei più caldi mai registrati in Europa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lo scorso gennaio è stato uno dei più caldi di sempre per l'Europa, specialmente per Paesi come la Germania e l'Irlanda

Ecco il carrello smart per la spesa

Gennaio è noto per essere uno dei mesi più freddi dell’anno, eppure quello appena trascorso è stato tutt’altro che gelido, specialmente in Europa settentrionale e orientale. A confermarlo sono i dati forniti dal Copernicus Climate Change Service, finanziato dall’Unione europea. Nel Vecchio Continente, infatti, sono state registrate temperature superiori alla media in diverse aree tra cui la Germania, i Paesi dell’Est, la Scandinavia, il Regno Unito settentrionale e l’Irlanda.

A livello globale, gennaio 2022 è stato di 0.28°C superiore alla media 1991-2020. Temperature abbastanza elevate sono state rilevate anche in alcune zone dell’Asia centrale e della Russia, mentre il Sud America è stato investito da un’importante ondata di calore.

Invece, le temperature inferiori alla media hanno interessato la Francia, la Spagna nord-orientale, la Grecia, la Turchia, alcune zone del Canada, l’Africa Settentrionale e l’India.

L’assenza di piogge sta mettendo in ginocchio il Nord Italia

E in Italia? Per il nostro Paese lo scorso gennaio è stato uno dei più asciutti di sempre. L’assenza di piogge e di neve nel Nord-Ovest del Paese sta mettendo in ginocchio l’agricoltura. Tra le aree più colpite dalla siccità record spicca il Piemonte, in particolare la Valle del Po.

Il livello del fiume è sceso addirittura a  –3 metri nelle ultime settimane, diventando ancor più basso di quello registrato a Ferragosto. In agonia anche il Lago di Como, che ha percentuali di riempimento di appena il 18%, mentre quelle del Lago Maggiore arrivano 22%, come confermato dal monitoraggio condotto da Coldiretti.

Un incubo per chi lavora nel settore agricolo e una minaccia per la biodiversità del nostro Paese.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Copernicus ECMWF

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook