La spaventosa e mortale frana che ha distrutto Quito è anche colpa della crisi climatica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Frana in Ecuador: colpiti  due quartieri della capitale. Ci sono morti, feriti e case completamente distrutte.

Sono impressionanti le immagini che arrivano da Quito, dopo che, a seguito delle forti piogge, il fianco di una collina è crollato, portando morte e distruzione. I quartieri popolari di La Gasca e Armero, alle pendici del monte Ruco Pinchincha, hanno sofferto le conseguenze del tragico evento.

I soccorritori riferiscono che il bilancio delle vittime è di 24 morti, 48 feriti e 12 dispersi. La frana si è abbattuta su un campo sportivo e diverse abitazioni. Tre case sono state totalmente distrutte, colpite da sassi e fango, venute giù come se sulla zona si fosse abbattuto un terremoto.

La città è lacerata dal dolore per una tragedia che, per molti, avrebbe potuto essere evitata. Le squadre di soccorso continuano a perquisire le case e le strade ricoperte di fango alla ricerca di nuove vittime, che potrebbero essere rimaste intrappolate. I quartieri colpiti continuano a guardare con timore le pendici del vulcano Pichincha: la pioggia non ha smesso e nessuno esclude che ci saranno nuove frane.

Non è l’unico disastro che in questi ultimi giorni ha colpito il Paese. Un’altra frana, causata dalle forti piogge, lo scorso venerdì ha aperto una falla in uno degli oleodotti più importanti dell’Ecuador (gestito dalla società OCP Ecuador), situato all’interno di un’area protetta della foresta amazzonica.

Fonte: Reuters

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Redattrice su temi della sostenibilità sociale e ambientale. Laureata con lode in filosofia, ha conseguito un master di II livello in Rendicontazione Innovazione e Sostenibilità. Ha maturato esperienza nella comunicazione e nell’organizzazione di eventi presso enti profit e no profit.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook