Giornata dei calzini spaiati: come partecipare alla coloratissima iniziativa per celebrare la bellezza della diversità (e sentirci meno soli)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L'attesa è finita! Venerdì 3 febbraio celebriamo la Giornata dedicati ai leggendari calzini spaiati. Tutti possono aderire per accogliere e celebrare la diversità e portare un pizzico di allegria a scuola o a lavoro. Si spai chi può!

Ce li abbiamo tutti nei nostri cassetti e chi dice di non averli mente: stiamo parlando dei calzini spaiati. Restano negli armadi per settimane o persino anni in attesa di ritrovare il compagno perduto chissà dove (probabilmente tra un lavaggio e l’altro in lavatrice). Se in genere non andate in giro con una calza diversa dall’altre, sappiate che fra qualche giorno sarete caldamente invitati a indossarli con orgoglio. Ebbene sì, sta per tornare la Giornata dei calzini spaiati. 

La divertente iniziativa italiana, che è diventata molto popolare fra bambini ma anche adulti, quest’anno celebrerà ben 10 anni dal suo lancio. L’appuntamento è fissato per il 3 febbraio e sulla pagina Facebook dedicata all’evento è stata già pubblicata la coloratissima locandina:

Questa bella tradizione nasce in una scuola primaria di Terzo di Aquileia (provincia di Udine) da un’idea di un’insegnante di nome Sabrina. Grazie al suo approdo su Facebook la Giornata dei calzini spaiati ha avuto un enorme successo e ogni anno tantissimi bambini sono ben felici di aderire insieme ai loro docenti. Forse ricorderete che lo scorso anno anche noi di greenMe abbiamo partecipato sfoggiando i calzini spaiati e invitando i nostri lettori a fare altrettanto.

Ma, al contrario di quel che potrebbe pensare qualcuno, questa giornata non ha nulla a che fare con la moda. Il suo scopo è quello di fare  una piccola rivoluzione nel nostro quotidiano, celebrando la bellezza della diversità, in tutte le sue forme e i suoi colori.

In questi anni forse più di prima, ci sentiamo spesso calzini spaiati e ci sentiamo un po’ soli. Però come i calzini spaiati non perdono mai la speranza di ritrovarsi, così noi non vediamo l’ora di ritrovarci, riabbracciarci e stare di nuovo insieme con serenità! – scrivono le promotrici dell’iniziativa. – La giornata dei calzini spaiati ha il semplice desiderio di raggiungere e raggruppare in un unico grande sorriso colorato tutte le persone che si sentono un po’ spaiate, come noi.

Leggi anche: Calzini spaiati: storie, filastrocche e canzoni per bambini (e non solo)

Come partecipare all’iniziativa

L’inziativa nata in provincia di Udine ha conquisato anche voi? Se la risposta è sì, dovete assolutamente partecipare. Tutti possono farlo, indossando venerdì 3 febbraio due calzini diversi per uscire, andare a lavoro o semplicemente per restare in casa. Una volta indossati, scattatevi una foto e condividetela sulla pagina Facebook dedicata all’evento accompagnata dall’hashtag #calzinispaiati.

Anche noi di greenMe siamo molto curiosi di vedere i vostri coloratissimi calzini spaiati! Potete pubblicare gli scatti come storia su Facebook e Instagram taggandoci e noi le ricondivideremo con piacere sui nostri canali social.

Siete pronti a dare un tocco di allegria ai vostri piedi e a strappare un sorriso a qualcuno?

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Giornata dei calzini spaiati

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook