Esplode fabbrica chimica in Thailandia: una vittima e 60 feriti. L’aria è invasa da fumi tossici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le fiamme hanno invaso la fabbrica chimica Ming Dih. Si parla di circa 60 feriti e di una vittima finora accertata

Ecco il carrello smart per la spesa

Paura in Thailandia dove questa mattina si è verificata un’esplosione all’interno di una fabbrica chimica, non molto distante da Bangkok. Purtroppo c’è una vittima, un soccorritore, e decine di ferite. L’aria della zona è irrespirabile, invasa da fumi tossici.

Sono ore concitate nel distretto di Bang Phli, Samut Prakan dove le fiamme hanno invaso la fabbrica chimica Ming Dih. Si parla di circa 60 feriti e di una vittima finora accertata, una giovane volontaria di 19 anni. L’esplosione è avvenuta nella notte, seguita da un imponente incendio che ha prodotto un denso fumo nero, diffusosi in pochi istanti a Samut Prakan.

Non sono ancora state accertate le cause dell’esplosione. Ciò che è certo è che l’impianto, che produceva schiuma e pellet di plastica, comprendeva 5 o 6 magazzini dove erano stoccate 50 tonnellate di prodotti chimici. L’incendio ne avrebbe distrutte 20.

esplosione fabbrica chimica thailandia (1)

@Foto Ansa

L’esplosione è stata seguita da un massiccio fuoco che ha inghiottito l’intera fabbrica e ha causato ingenti danni a edifici e case nel raggio di un chilometro . Più di 30 autopompe si sono recate sul posto. Inizialmente si credeva che l’incendio fosse stato messo sotto controllo intorno all’alba, ma il fumo ha continuato a salire sopra la rovine, spiega l’agenzia Efe.

Le autorità hanno vacuato la zona creando un perimetro di 5 chilometri intorno al sito che si trova vicino all’aeroporto internazionale di Suvarnabhumi e ai quartieri residenziali. Il perimetro è stato istituito

a causa del preoccupazione che l’incendio possa diffondersi al serbatoio chimico, ha detto all’EFE un portavoce del governo provinciale di Samut Prakan.

Qui le terribili immagini dell’incidente:

Fonti di riferimento: BangkokPostEFE,

LEGGI anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook