Troppi condizionatori accesi a Roma: continui blackout e disagi in diversi quartieri

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Roma resta senza corrente a causa del caldo: i troppi condizionatori accesi stanno provocando una serie di blackout in varie zone della capitale, creando disagi ai cittadini

È caos nella capitale. Come se il caldo record, gli incendi e la siccità non fossero già abbastanza, migliaia di cittadini romani si stanno ritrovando senza corrente. Aumentano di giorno in giorno le segnalazioni di blackout in vari quartieri di Roma, fra cui San Giovanni, Cinecittà e Trastevere. Tutta “colpa” dei condizionatori tenuti accesi a lungo in abitazioni, uffici e negozi: così le reti elettriche, sottoposte a stress, non riescono più a reggere l’elevata richiesta da parte dell’utenza.

In alcuni casi la luce è andata via a singhiozzo addirittura per 24 ore: una situazione che sta creando grandi disagi soprattutto ai lavoratori, ai supermercati e ai ristoranti. Lunedì sera dopo ore di blackout in zona San Giovanni sono arrivati anche due imponenti gruppi elettrogeni che, però, in mattinata hanno smesso di funzionare per sovraccarico di energia.

Leggi anche: Roma brucia (in tutti sensi): tra incendi, caldo record e siccità, la situazione è fuori controllo

I romani sono sempre più esasperati da questa situazione, che potrebbe andare avanti ancora per molto, visto che siamo soltanto all’inizio della stagione estiva. In tanti lamentano sui social di essere stati abbandonati e di non aver ottenuto risposte utili da parte di Acea, che rimanda ad altri numeri.

Tornati a Roma dopo 20 giorni. – racconta un utente su Facebook – 37 gradi all’ombra eppure nuove riprese cinematografiche in città, nuove macchine portate via, in più a noi personalmente nella nostra vita è toccato un blackout da ieri sera a stamattina per non so quale motivo, al telefono Areti diceva che è il caldo e il sovraccarico dei condizionatori.

Ma sono davvero tante le segnalazioni che riguardano i disagi nella capitale:

Alcuni cittadini, ormai spazientiti, stanno pensando di organizzare una class action. Ma il problema dei blackout non riguarda esclusivamente Roma, ma diverse città italiane.

Un paio di settimane, quando le temperature hanno cominciato ad essere roventi, anche gli abitanti di Milano hanno dovuto fare i conti con la corrente elettrica che saltava all’improvviso e diverse case, uffici e negozi si sono ritrovati al buio per ore. I ripetuti blackout sono il chiaro segnale che stiamo consumando troppa energia.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook