Hai diritto al bonus bollette 2022? Scopri come ottenerlo (e fino a quanto hai tempo)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Con la conversione in legge del Decreto Aiuti bis è entrata in vigore una nuova soglia per i “fringe benefit”, ossia i benefici tra cui rientrano l’auto aziendale, le polizze assicurative e i buoni pasto. Il limite massimo di spesa arriva a 600 euro

Per chi ne possa far richiesta, è già disponibile il cosiddetto Bonus bollette. Con la conversione in legge del decreto Aiuti bis è stato alzato il limite massimo di spesa per il 2022 a 600 euro. Si tratta di un bonus che sarà erogato come “fringe benefit”. Cosa vuol dire e come richiederlo?

Con l’Aiuti bis sono state aggiunte alcune categorie di beni per dare sostegno ai cittadini colpiti dalla crisi energetica, tra questi proprio l’introduzione tra i fringe benefit delle spese sostenute per acqua, gas e luce.

I “fringe benefit” sono somme erogate oppure che verranno rimborsate dall’azienda al lavoratore per il pagamento delle utenze di luce, acqua e gas ed escluse sia dal reddito di lavoro dipendente ai fini Irpef sia dalla base immobile contributiva. Inoltre le aziende possono anche fornire benefit oltre i 600 euro nell’anno d’imposta 2022, ma l’eccedenza verrà soggetta a imposizione fiscale.

Per l’anno 2022, inoltre, è prevista anche l’esenzione fiscale per i buoni benzina o analoghi titoli ceduti dai datori di lavoro privati ai dipendenti per l’acquisto di carburanti. In questo caso il limite è di 200 euro per lavoratore. Somma che non concorre quindi alla formazione del reddito.

Non è necessario fare domanda per ottenere il contributo poiché non spetta al dipendente decidere di approfittare della misura governativa, bensì al datore di lavoro – il quale può scegliere anche a quali dipendenti destinarlo. In pratica, in una stessa azienda possono esserci dipendenti che riceveranno il contributo e altri che non beneficeranno della misura.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook