Efficienza energetica, il vero petrolio italiano. 2 miliardi di euro l’anno risparmiati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È l'efficienza energetica il vero petrolio italiano. Se le fossili sono ancora per molti una dipendenza da cui è difficile liberarsi, sono i fatti a parlare chiaro. Secondo l'ultimo rapporto Enea, grazie all'efficienza il nostro paese ha risparmiato 7,55 milioni di tonnellate di petrolio equivalenti (Mtep) all’anno. In sostanza abbiamo evitato sia di importare gas naturale e petrolio per 2 miliardi di euro sia di produrre 18 milioni di tonnellate di CO2

È l’efficienza energetica il vero petrolio italiano. Se le fossili sono ancora per molti una dipendenza da cui è difficile liberarsi, sono i fatti a parlare chiaro. Grazie all’efficienza il nostro paese ha risparmiato 7,55 milioni di tonnellate di petrolio equivalenti (Mtep) all’anno. In sostanza abbiamo evitato sia di importare gas naturale e petrolio per 2 miliardi di euro sia di produrre 18 milioni di tonnellate di CO2. A tirare le somme è il quarto rapporto sull’efficienza energetica di ENEA.

Altro che fonti fossili. A riconoscere il valore dell’efficienza energetica è stata anche l’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE) che l’ha definita il “primo combustibile”, al pari di ogni altra risorsa energetica e in grado di contribuire alle tre sfide più importanti per le politiche energetiche mondiali: la sicurezza, la sostenibilità e lo sviluppo economico.

E l’Italia, almeno per questa volta, primeggia. Il nostro paese infatti ha già raggiunto e superato l’obiettivo del 20% previsto per il 2020 grazie soprattutto al settore residenziale.

Le cifre. I 7,55 Mtep risparmiati provengono dalla maggiore efficienza ottenuta con il meccanismo dei Certificati Bianchi (3,4 Mtep), dall’introduzione di standard minimi di prestazione energetica (2,4 Mtep), dagli incentivi nei trasporti (0,9 Mtep) e dagli ecobonus (altri 0,9 Mtep).

eneaedifici1

enea1elettro

Già, proprio loro. Le detrazioni fiscali, oggi pari al 65 e al 50%, sono state di grande aiuto nel raggiungimento di questi risultati. Esse hanno incentivato i cittadini a scegliere soluzioni sempre più efficienti, dagli elettrodomestici ai sistemi di riscaldamento e raffrescamento.

Per approfondire: Efficienza energetica 2015: tutte le novità per le detrazioni fiscali al 65% e 50%

enea2

L’Enea ha calcolato che grazie agli ecobonus circa 2 milioni di famiglie hanno investito 22 miliardi di euro per riqualificare energeticamente le proprie abitazioni dal 2007 al 2013, favorendo anche l’occupazione.

Per approfondire: Efficienza energetica: quanto abbiamo risparmiato con le detrazioni fiscali?

Il Rapporto evidenzia che cittadini, industrie e PA hanno recepito le potenzialità dell’efficienza energetica, un comparto essenziale per l’ambiente e per ridurre le bollette di famiglie e imprese oltre che un volano di crescita economica e di occupazione con la creazione di una filiera nazionale competitivaha sottolineato il Commissario ENEA Federico Testa.

Per il rapporto integrale, clicca qui

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Detrazioni fiscali: Galletti conferma gli eco-bonus per il 2015 agli Stati Generali dell’Efficienza Energetica

Quanto è efficiente la tua casa? Le pagelle del patrimonio edilizo italiano

Efficienza energetica: in arrivo 350 milioni per le scuole

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook