Benvenuti a Yakutsk, la città più fredda del mondo: “ti spieghiamo come si resiste a -50°C”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I residenti, da sempre abituati a temperature molto rigide, stanno facendo i conti con l'inverno più freddo della storia recente

Per chi pensa che le temperature che stiamo sperimentando in questi giorni di maltempo, sappia che esiste un posto del mondo dove il freddo non conosce confini. Siamo nella città di Yakutsk, nella Siberia occidentale, già considerata uno dei luoghi più freddi e inospitali del mondo (seppur abitato).

Sebbene gli abitanti di quest’area – circa un milione di persone – siano abituati a temperature molto rigide, l’intera regione sta vivendo ora una delle stagioni più fredde della sua storia recente a causa di un’ondata di freddo insolitamente lunga e importante, che sta portando le temperature fino a -51°C!

I residenti di questa remota regione ai confini del Polo Nord si vedono quindi costretti a prendere speciali precauzioni per sopravvivere a temperature così eccezionali. Resistere al freddo vuol dire innanzitutto vestirsi in maniera adeguata: vestirsi a strati “come un cavolo” è la chiave per la sopravvivenza a 50°C sotto zero.

Non è raro quindi incontrare persone in giro fuori con due sciarpe, più cappelli uno sopra l’altro, due paia di guanti e di pantaloni – oltre a felpe, maglioni e giacche a vento.

Gli abitanti della regione sono abituati, durante i mesi invernali, a sperimentare temperature di molto inferiori allo zero che fanno congelare addirittura le ciglia. Quindi, anche se il freddo di queste settimane è esagerato, le strategie di sopravvivenza sono già ben collaudate.

Una residente, intervistata da un giornalista della testata britannica Reuters, sostiene di non avvertire eccessivamente freddo durante il giorno, neanche fuori di casa, poiché è impegnata con le sue attività e muoversi le permette di mantenere una buona temperatura corporea.

Il suo cervello e il suo organismo, inoltre, sembrano essere in qualche modo “programmati” per resistere al super-freddo dell’inverno senza subire troppe conseguenze. E voi riuscireste a resistere a queste temperature quasi polari?

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Reuters

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono una giornalista e una blogger. Collaboro con le testate GreenMe, Ambiente Magazine e The Wise Magazine e mi occupo di natura, sostenibilità, stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente. Sul mio blog “La strega che scrive” parlo di giornalismo, editoria e letteratura

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook