Roma brucia (in tutti sensi): tra incendi, caldo record e siccità, la situazione è fuori controllo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È una vera e propria emergenza quella che sta vivendo la città di Roma, con temperature bollenti mai registrate prima e centinaia di incendi

L’Italia è nella morsa del caldo, ma Roma un po’ di più: oltre alle temperature roventi, la Capitale è da settimane preda degli incendi che riscaldano ancora di più l’aria e la addensano di fumo. La città è segnalata con il bollino rosso dalla Protezione Civile a causa di picchi di calore che sfiorano i 40°C, ma è l’intera provincia di Roma a boccheggiare per il troppo caldo.

Le temperature medie relative al mese di giugno sono state ampiamente superate, arrivando ad un nuovo record assoluto registrato dalla centralina meteo ENAV, che rileva i dati climatici della capitale da 73 anni e che non aveva mai segnalato temperature tanto alte.

Lo scorso lunedì (27 giugno) la colonnina di mercurio in centro a Roma ha toccato i 40°C alle ore 14.00, battendo il precedente record di 38°C registrato nel giugno del 2019. Anche nelle zone di Ciampino e Guidonia si sono registrate temperature che hanno polverizzato i record precedenti.

Leggi anche: Nuova ondata di calore infuoca l’Italia, quando si abbasseranno le temperature? Le previsioni meteo per gli inizi di luglio

Oltre a fiaccare la popolazione dei residenti e gli animali, e a mettere in sofferenza i campi coltivati, il caldo torrido di questi giorni ha un’altra drammatica conseguenza: gli incendi. La Capitale brucia ormai da settimane, con decine di piccoli “fronti di fuoco” che si animano ogni giorno.

Complice anche la siccità, che ha reso le piante incolte e le erbacce sterpaglie pronte a infiammarsi nel giro di pochi minuti e il Tevere sempre più a secco. Basta una piccola scintilla (un mozzicone gettato ancora acceso o anche solo il riflesso insistente del sole da un vetro) per dare corpo a un rogo che può durare anche giorni.

Leggi anche: A Roma ci sono decine di incendi in corso che stanno aggravando la siccità

Le squadre dei Vigili del Fuoco sono impegnati giorno e notte sui numerosi fronti dell’emergenza – da Pomezia a Ciampino, da Velletri ad Albano Laziale, mentre le fiamme lambiscono in più punti anche il cuore della città eterna. Gli interventi sono già più di 400.

vigili del fuoco tweet

@Vigili del fuoco/Twitter

Le immagini catturate col drone, che mostrano la zona Aurelia di Roma, dove qualche giorno fa è divampato un maxi incendio in un rimessaggio di camper, sono desolanti:

 

In un tweet diffuso dall’account del Viminale, la ministra degli Interni Luciana Lamorgese ha ringraziato gli uomini e le donne dei Vigili del Fuoco per il loro impegno e per la loro professionalità mostrati nella durissima emergenza che flagella Roma, e invita i romani a evitare disattenzioni che possano provocare incendi e aggravare la situazione già critica.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonti: Scott Duncan / Vigili del Fuoco

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook