Nel Regno Unito fa così caldo che le piste degli aeroporti si sono deformate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Per alcune ore, nella giornata di ieri, uno dei cinque aeroporti londinesi è stato chiuso perché le temperature bollenti avevano danneggiato il manto della pista di atterraggio

Temperature bollenti si stanno registrando in tutta Europa, anche in Paesi fino ad ora non interessati da un caldo così intenso e che quindi si trovano impreparati a fronteggiarlo. È il caso, per esempio, del Regno Unito, alle prese con una delle ondate di caldo più intense della sua storia: temperature che sfiorano i 40°C, assenza di piogge e incendi.

Le temperature sono così roventi che hanno danneggiato parte della pista di atterraggio dell’aeroporto di Luton, uno dei cinque aeroporti della capitale Londra. L’aeroporto è stato quindi chiuso al passaggio degli aerei per il tempo necessario a ripristinare la funzionalità della pista, e le compagnie aeree sono state costrette a ritardare o deviare i loro voli.

La temperatura registrata nella giornata di ieri è stata superiore ai 37°C ed è destinata ad aumentare nella giornata di oggi, nella quale dovrebbero raggiungersi i famigerati 40°C. L’aeroporto di Luton, situato a circa 35 miglia a nord dal centro di Londra, consente decolli e atterraggi agli aerei di numerose compagnie aeree fra cui EasyJet e Ryanair.

Il disagio provocato dalla chiusura di ieri è andato quindi ad aggiungersi ai disservizi che stanno colpendo il traffico aereo in queste settimane – effetto degli scioperi del personale di volo che chiede orari di lavoro più dignitosi e una generale diminuzione del traffico aereo, che ha raggiunto ormai una portata insostenibile.

In una nota diffusa su Twitter, l’aeroporto di Luton ha parlato di una “riparazione essenziale della pista” da effettuarsi dopo che le alte temperature della giornata avevano causato il sollevamento di una piccola porzione di manto stradale. Il problema sarebbe già rientrato, e l’aeroporto ha riaperto al pubblico dopo poche ore.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Reuters

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono una giornalista e una blogger. Collaboro con le testate GreenMe, Ambiente Magazine e The Wise Magazine e mi occupo di natura, sostenibilità, stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente. Sul mio blog “La strega che scrive” parlo di giornalismo, editoria e letteratura

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook