Vi facciamo conoscere i pediatri che prescrivono “ricette speciali” per costruire gentilezza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Rete Nazionale Medici Pediatri per la Gentilezza promuove buone pratiche gentili per accrescere il benessere della collettività.

La Rete Nazionale Medici Pediatri per la Gentilezza promuove buone pratiche gentili per accrescere il benessere della collettività, mettendo al centro bambini e bambine.

E se insieme alle medicine o alle visite, i dottori ci prescrivessero anche pillole di baci, abbracci e gesti gentili? In Italia c’è chi da più di un anno già lo fa: la Rete Nazionale Medici Pediatri per la Gentilezza che con le sue ricette speciali piene di amore ed empatia, contribuisce a rafforzare la comunità e ad accrescere il benessere della collettività.

Un piccolo gesto gentile può diventare un potente moltiplicatore di felicità. Per questo motivo i medici pediatri di questa meravigliosa rete, tramite lo svolgimento della propria professione, diventano portavoce dei bisogni dei bambini, delle bambine e delle loro famiglie, non solo in termini di salute, ma anche di prevenzione e benessere, attuando, proponendo e condividendo le buone pratiche della gentilezza.

Le ricette della gentilezza

pediatra per la gentilezza Chiara Lolli

©Dott.ssa Chiara Lolli/ Rete Nazionale Medici Pediatri per la Gentilezza

Una delle pratiche virtuose che condividono questi medici pediatri è il ricettario della gentilezza. Oltre alle medicine, prescrivono buone pratiche gentili ai loro piccoli assistiti e ai loro genitori, da mettere in pratica in famiglia, o verso la propria comunità e spiegano il motivo per cui essere gentili faccia bene tanto alla salute propria, quanto a quella della società.

Un abbraccio lungo 60 secondi prima della nanna”, è stata la prima ricetta della gentilezza prescritta dalla dottoressa Francesca Paola Fiore alla mamma di Aaron e di Olivia, quando era ricoverata insieme ai suoi due figli per covid in un ospedale pugliese, invitandola ad abbracciarli forte finché non avesse sentito battere i cuori all’unisono.

Le parole di amore di questa ricetta hanno avuto un potente effetto di sollievo su quella famiglia, ma sarebbero state solo le prime di tante altre. La dottoressa Francesca Paola ci conferma che per ogni ricetta donata riceve sempre una riposta positiva, accogliente e contagiosa: con “genitori emozionati e bimbi felici e fieri di sé stessi”.

Come quella volta in cui, nel suo studio, si sono incontrate per il vaccino antinfluenzale due compagne di classe di una scuola dell’infanzia che hanno deciso di entrare insieme per sostenersi a vicenda, facendoci coraggio e tenendosi strette per mano.

L’amicizia fortifica, ricordatelo sempre, anche quando sarete grandi!”, ha prescritto la dottoressa alle due amiche.

La dottoressa Francesca Paola non è la sola a farlo, sono diversi i medici pediatri per la gentilezza che in tutta Italia prescrivono “ricette speciali” ai bambini e alle bambine che seguono, moltiplicando così le buone pratiche della gentilezza affinché questa diventi un’abitudine quotidiana.

pediatra per la gentilezza

©Dott.ssa Arcangela de Vivo / Rete Nazionale Medici Pediatri per la Gentilezza

Si consiglia di dedicare più tempo al fratellino appena nato in modo che la mamma si riposi un po’”, si legge invece nella ricetta prescritta dalla dottoressa Arcangela De Vivo alla piccola Melissa, diventata da poco una sorella maggiore.

La meravigliosa rete è composta da medici pediatri, di famiglia, ospedalieri e/o studenti universitari specializzandi e fa parte del progetto Costruiamo Gentilezza, il cui obbiettivo è quello di contribuire a creare delle comunità più accoglienti e di conseguenza più felici, attraverso la condivisione di idee e opinioni sulla pratica della gentilezza. (LEGGI anche: Per essere felici bastano 12 minuti di gentilezza al giorno)

Per quei medici che già abbracciano questi principi e volessero unirsi a questa tanto generosa quanto necessaria causa, possono compilare questo formulario o contattare i Medici pediatri per la gentilezza tramite la mail retemedicipediatri@costruiamogentilezza.org o chiamando al numero 3282955915.

Dopo i genitori e gli insegnanti, nessuno più dei pediatri può portare avanti con i bambini questa sensibilità che è già in tutti noi. Ma, come dice qualcuno, bisogna trovare la chiave per farla venire fuori”, spiega a greenMe la dottoressa De Vivo, ideatrice della figura del Medico Pediatra della Gentilezza.

Uno sguardo più dolce, un sorriso sincero, parole e atti di affetto e di attenzione “disarmano” ogni tipo di violenza, moltiplicando il benessere e contagiando di buonumore chiunque stia vicino. La gentilezza è un gesto di cura verso l’altro, verso la vita.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook