Sequestrate oltre mille tonnellate di pesticidi illegali in Europa che continuano ad avvelenare le nostre tavole

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sono più 1200 le tonnellate di pesticidi sequestrate con Silver Axe, l’operazione annuale di contrasto al commercio illecito di pesticidi.

Sono più 1200 le tonnellate di pesticidi sequestrate in Europa nell’ambito della sesta edizione Silver Axe, l’operazione annuale di contrasto al commercio illecito di pesticidi dell’Europol, l’Agenzia dell’Unione europea per la cooperazione giudiziaria. L’anno scorso le tonnellate di pesticidi illegali furono più di 1300.

Tra il 13 gennaio e il 25 aprile 2021, Europol ha coordinato la sesta edizione dell’operazione Silver Axe contro il commercio di pesticidi contraffatti e illegali. L’azione congiunta ha coinvolto le autorità di contrasto di 35 Paesi (tutti i 27 Stati membri dell’Unione europea e 8 Paesi terzi). L’operazione globale è stata supportata dall’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO), dall’Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF), dalla DG SANTE della Commissione europea, dall’Associazione europea per la protezione delle colture (ECPA) e da CropLife Europe.

Secondo quanto si legge sul sito dell’Europol, durante l’operazione, le forze dell’ordine hanno analizzato la vendita di prodotti contraffatti, prodotti vietati e importazioni non regolamentate, sia online che offline. Hanno effettuato ispezioni sulle frontiere terrestri e marittime, sui mercati interni, sui fornitori di servizi pacchi e sui mercati online. L’abuso nel commercio di pesticidi illegali varia dal traffico di prodotti contraffatti o etichettati erroneamente all’importazione irregolare di sostanze vietate come il clorpirifos, che è stato specificamente preso di mira durante Silver Axe VI.

Leggi anche: Clorpirifos: il tribunale Usa intima di vietare i pesticidi che danneggiano lo sviluppo nei bambini

Mentre l’Asia e l’Asia meridionale rimangono le principali regioni di provenienza dei pesticidi illegali, Europol ha notato un aumento delle loro vendite online.

Nel complesso, Silver Axe VI ha portato a:

  • 12 arresti (7 in Italia e 5 in Spagna)
  • 763 infrazioni segnalate
  • 268 sequestri, tra cui: 1203 tonnellate di pesticidi illegali in totale, tra cui 100 tonnellate di pesticidi contraffatti sequestrati a venditori, produttori e aziende di logistica e 82 tonnellate di pesticidi sospettati di contraffazione e attualmente sotto inchiesta

Le sostanze non regolamentate rimangono tra quelle più pericolose per l’ambiente e la salute umana. E non solo: l’uso di prodotti illegali e scadenti più economici ha portato alla devastazione dei campi e di altri ecosistemi, che ha causato gravi danni ai più grandi impollinatori del mondo: le api. 

Negli ultimi sei anni, l’operazione Silver Axe ha riunito un numero crescente di autorità di contrasto e partner contro coloro che mettono a rischio la nostra salute pubblica e la nostra sicurezza. L’imponente sequestro di oltre mille tonnellate di pesticidi illegali dimostra chiaramente che, insieme, possiamo garantire meglio la sicurezza dei cittadini dell’Ue e proteggere l’ambiente oggi e in futuro, conclude Catherine De Bolle, direttore esecutivo di Europol.

Frattanto, anche un’indagine condotta dai Carabinieri Forestali in Toscana, partita da Pistoia nel 2018, ha portato a più di 20 sequestri penali di pesticidi fuori legge, contenenti sostanze pericolose per la salute umana e l’ambiente.

Una questione molto più diffusa di quanto si pensi, insomma, e il bello è che il più delle volte gli agricoltori sono ignari della pericolosità dei pesticidi che utilizzano sui terreni e sulle loro colture agroalimentari e sono indotti da commercianti privi di scrupoli a ricorrere a prodotti chimici illegali che avrebbero dovuto essere invece destinati allo smaltimento come rifiuti speciali.

Fonte: Europol

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook