Vendemmia o raccolta delle olive? Le opportunità di lavoro stagionale in agricoltura

raccolta olive, vendemmia, lavori stagionali

In un periodo in cui il tasso di disoccupazione risulta più elevato che mai ed in cui ad ogni età sembra sempre più difficile trovare lavoro, una possibilità in più è offerta dalle attività stagionali in ambito agricolo. Decidere di dedicare alcune settimane al lavoro stagionale in occasione della vendemmia o della raccolta delle olive nel periodo autunnale può trasformarsi in un’esperienza di vita formativa, oltre che in una opportunità di guadagno.

Per quanto riguarda i mesi autunnali o i mesi estivi sarà sufficiente tenere presente che:

– La vendemmia viene effettuata tra i mesi di settembre ed ottobre in regioni come Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Toscana, Sardegna, Sicilia, Piemonte e Veneto.

– La raccolta delle olive si svolge tra ottobre e novembre in Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Calabria, Puglia, Abruzzo, Molise, Sardegna e Sicilia.

Mele e pere si raccolgono tra agosto ed ottobre in Trentino Alto Adige, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

– L’estate, tra luglio e settembre, è la stagione della raccolta dei pomodori in Puglia, Campania e Calabria.

– Tra i mesi di maggio e di giugno in Emilia Romagna. Lazio, Piemonte, Puglia, Sicilia e Veneto ha luogo la raccolta delle ciliegie.

– La raccolta delle arance si svolge da dicembre a marzo in Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Sardegna e Sicilia.

– La raccolta delle nocciole ha luogo tra agosto e settembre in Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Piemonte e Sicilia.

È possibile reperire online l’elenco completo delle attività agricole che possono essere svolte in maniera stagionale nelle diverse regioni. Per ricevere ulteriori informazioni è opportuno rivolgersi agli Sportelli Informagiovani delle diverse province ed agli Sportelli per il Lavoro delle Regioni, in modo da poter ottenere un elenco delle aziende agricole alla ricerca di lavoratori stagionali da contattare direttamente ed a cui inviare la propria candidatura. E’ inoltre utile consultare le offerte di lavoro in merito presso i Centri per l’Impiego locali o contattare direttamente le aziende agricole presenti nella propria regione di residenza o in altre località d’Italia.

L’età minima per lo svolgimento di lavori agricoli stagionali è di 16 anni. Il fabbisogno delle aziende agricole è variabile e dipende dalla produzione annuale. Esso viene solitamente pianificato tra i mesi di marzo e di aprile, nel momento in cui si preparano i terreni per le nuove coltivazioni. Vitto e alloggio sono solitamente garantiti e l’opportunità di poter vivere un’esperienza a diretto contatto con la terra ed i prodotti agricoli potrebbe essere indimenticabile.

Avete esperienze in proposito? Raccontatele nei commenti.

Marta Albè

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

corsi pagamento

seguici su facebook