Le cucine plastic free che durano una vita

Termosifoni: cosa indicano i diversi livelli delle valvole e come regolare il riscaldamento in ogni stanza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il freddo inizia a farsi sentire e tanti avvertono l’esigenza di ricorrere ai riscaldamenti. Da qualche anno in Italia è obbligatorio installare le valvole termostatiche su tutti i radiatori degli appartamenti con riscaldamento centralizzato. Le valvole termostatiche permettono di variare il livello di calore, risparmiando sulla bolletta, e solitamente presentano una numerazione che va da 0 a 5.

Ma vi siete mai chiesti a quanti gradi corrisponde ciascun livello e soprattutto come regolare la temperatura delle varie stanze dell’abitazione? 

Leggi anche: Riscaldamenti: quando puoi accenderli? Il calendario e le regole da seguire

Cosa indicano esattamente i numeri delle valvole termostatiche 

  • Livello *: se si imposta il livello antigelo, rappresentato dall’asterisco, il riscaldamento funziona solo quando le temperature scendono al di sotto di circa 5° C 
  • Livello 1: circa 12° C
  • Livello 2: circa 16°C
  • Livello 3: circa 20° C
  • Livello 4: circa 24° C
  • Livello 5: circa 28° C

Inoltre le tre linee tra i due numeri sul termostato indicano specifici valori intermedi: ad esempio tra il livello 3 e il livello 4, la temperatura può essere regolata a 20, 22 o 24°C.

Come regolare le valvole nelle diverse stanze

Molte persone fanno l’errore di impostare lo stello livello delle valvole termostatiche in tutte le stanze della casa. In realtà, sarebbe bene valutare la situazione camera per camera in base alla grandezza e all’uso che se ne fa, oltre all’eventuale presenza di spifferi. 

Nel caso in cui si trascorriate pochissimo tempo in casa o siate in viaggio per qualche giorno, il consiglio è quello di  optare per il livello anti-gelo. Così, se la temperatura dovesse scendere sotto i 5°C, il riscaldamento si avvia automaticamente, proteggendo l’abitazione dal freddo rigido. 

Per quanto riguarda, invece, le varie camere sono consigliabili le seguenti temperature:

  • Camera da letto: circa 18°C ​​(livello 2,5)
  • Soggiorno : circa 20° C (livello 3)
  • Cucina: circa 18°C ​​(livello 2,5)
  • Bagno: circa 22° C a 24° C (livello da 3,5 a 4)

Nota importante: ogni anno prima di accendere riscaldamenti, ricordatevi di procedere con lo sfiatamento dei termosifoni, una semplice operazione utile per ottenere un’efficienza migliore oltre risparmiare che per risparmiare in bolletta. 

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook