20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

cane-gatto-monge

Se avete la fortuna di vivere insieme ad un animale domestico sicuramente saprete che è necessario garantirgli una corretta alimentazione scongiurando il rischio che entri in contatto con cibi per lui nocivi o con piante tossiche. Come per noi umani anche per gli animali l’alimentazione è alla base di una buona salute e di una lunga vita. 

I cani e i gatti che ci fanno compagnia in casa hanno bisogno di un’alimentazione specifica legata alla loro età e al loro stile di vita. Dei bravi proprietari dovrebbero sapere, quindi, che le esigenze nutrizionali degli animali sono molto diverse dalle nostre, ed è per questo che è importante aver cura di scegliere un alimentazione bilanciata e adatta alle loro esigenze.

Così come fareste per il cibo che mettete in tavola per voi, fate attenzione a leggere bene le etichette di quello che acquistate per i vostri animali in modo da poter scegliere alimenti di ottimo livello e “cruelty free”. La vostra scelta potrebbe cadere allora su Monge, azienda italiana (con sede in Piemonte) che propone diverse linee di cibo per animali con un’attenzione particolare al benessere dei nostri amici a quattro zampe, all’ambiente e con prezzi accessibili.

Ricordate poi di associare sempre ad un’alimentazione sana e di qualità anche abbondante acqua che deve essere sempre a disposizione sia del cane che del gatto.

Sapere cosa un cane e un gatto possono e non possono mangiare può fare la differenza per la loro vita e salute.  Oltre a questi suggerimenti generali, vi presentiamo 20 alimenti e materiali da cui il vostro cane e gatto dovrebbero davvero stare alla larga.

Cioccolato

Tanto amato dagli esseri umani, il cioccolato è però molto tossico sia per i cani che per i gatti. Questo a causa del suo contenuto in teobromina, una sostanza che negli animali domestici può provocare battito cardiaco irregolare, tremori, nausea e vomito. Nei casi più seri, mangiare un’intera tavoletta di cioccolato potrebbe addirittura costare la vita al vostro cane.

Gelato

Anche il gelato è un alimento da tenere alla larga dai nostri amici animali. E’ molto alto infatti il rischio che il cane o il gatto (soprattutto adulto) sia intollerante al lattosio, inoltre si tratta di un alimento molto ricco di zuccheri che può contribuire al sovrappeso e alla comparsa di diabete.

Zucchero e dolci

Tutti gli alimenti che contengono zucchero sono altamente sconsigliati per cani e gatti, dato che sono per loro particolarmente dannosi. I possibili rischi in caso di assunzione comprendono problemi ai denti, comparsa di diabete e aumento di peso. Anche dolciumi senza zucchero ma con xilitolo sono altrettanto pericolosi in quanto potrebbero causare ai nostri amici a 4 zampe danni al fegato anche molto seri.

cani dolci

Cipolla

La cipolla contiene disolfuro di n-propile, un principio tossico che potrebbe andare a danneggiare i globuli rossi dei nostri animali provocando anemia emolitica o disturbi allo stomaco. Non insaporite mai dunque le loro pappe con questo ortaggio e fate attenzione ad acquistare cibi già pronti che non lo contengano.

Uova crude

Nonostante contengano biotina, una vitamina del gruppo B utile per la corretta crescita del pelo e la salute della pelle, le uova possono invece essere dannose se consumate crude, in quanto nell’albume crudo è contenuta l’avidina, una proteina che non fa assorbire proprio la biotina. Vi è poi il rischio di contrarre la salmonella o l’Escherichia Coli. Nel dubbio chiedete consiglio al vostro veterinario di fiducia.

Noci

Le comuni noci, ma anche quelle di macadamia, sono molto pericolose per i cani. Le prime possono contenere un fungo nocivo che nei casi più gravi porta addirittura alla morte dell'animale, nelle seconde invece vi è la presenza di una tossina che può provocare febbre, debolezza e anche paralisi.

Sale e snack salati

Non solo noi essere umani dovremmo fare attenzione al consumo di sale, ma anche per i nostri cani e gatti, soprattutto se gli animali già soffrono o sono predisposti a malattie cardiovascolari. Se i nostri amici a 4 zampe assumono erroneamente un cibo troppo salato potrebbero incorrere in rischi per la loro salute: attacchi epilettici, coma e nei casi più gravi addirittura morte. Se ci si accorge che cane o gatto hanno assunto un cibo molto ricco di sale bisogna garantirgli sufficiente acqua in modo da poter compensare, bevendo di più.

Uva e uva passa

Nonostante all’apparenza possano sembrare cibi sicuri, sia l’uva che l’uva passa espongono cani e gatti al rischio di vomito e problemi intestinali, ma soprattutto di possibili disturbi ai reni con conseguenze che possono diventare anche serie.

Noccioli della frutta

La frutta non è tossica per i nostri amici animali ma i noccioli possono rivelarsi particolarmente pericolosi. Attenzione dunque ad impedire che cani e gatti giochino con i noccioli di pesche, albicocche, ecc. dato che se ingeriti sono doppiamente pericolosi: c’è il rischio soffocamento e ostruzione intestinale, ma anche un possibile avvelenamento, visto che alcune sostanze contenute nei noccioli vengono attaccate dai batteri intestinali provocando tossicità.

Noce moscata

Sarebbe meglio che cani e gatti non entrassero mai in contatto con le spezie. Tra queste fate particolare attenzione alla noce moscata che può irritare il sistema nervoso a causa della presenza in essa di una molecola detta Miristicina. Attenzione anche a non fargliela erroneamente fiutare, in questo caso ad avere problemi potrebbe essere il sistema respiratorio.

Avocado

Cani e gatti dovrebbero stare lontani dall’avocado, un frutto che contiene la persina, una tossina fungicida che potrebbe causargli problemi digestivi e intestinali. Teneteli lontani anche dalla pianta o dall’albero, nel caso l’aveste piantato in vaso o in giardino. La stessa tossina è infatti contenuta in foglie, corteccia e semi.

Ossicini

In particolare i cani sono golosi di ossi ma questi, soprattutto quando provengono dal pollo, possono essere troppo piccoli e creare problemi al nostro animale di tipo digestivo o respiratorio. Gli ossicini sono in grado, nei casi più sfortunati, anche di andare a creare delle lesioni all’apparato digerente.

Impasto crudo

Evitate che i vostri cani, ma soprattutto gatti, consumino erroneamente dell’impasto crudo del pane, della pizza o di altre preparazioni lievitate. Il loro stomaco infatti potrebbe essere terreno fertile per la moltiplicazione dei lieviti irritando il sistema digerente provocando vomito e diarrea o addirittura intossicazione.

Fagiolo comune

Se erroneamente il nostro animale assume fagioli crudi, soprattutto se in gradi quantità, sarà facilmente esposto a problemi di diarrea e gastroenterite. La situazione, se non arginata per tempo, potrebbe portare all’anoressia.

Fave

Anche le fave sono tossiche per gli animali che, se le assumono, rischiano di incorrere in problemi all’apparato digerente, ittero, ingrossamento di fegato e milza oltre che febbre: tutti sintomi di intossicazione alimentare.

Caffè e alcool

Le bevande alcoliche e la caffeina sono altamente rischiose per i nostri amici quadrupedi. L’etanolo contenuto in tutti gli alcolici è pericoloso anche se ingerito in piccole quantità e provoca sonnolenza patologica e possibili danni epatici. La caffeina (presente non solo nella classica tazzina di caffè ma anche nei preparati di alcuni dolci) è una molecola tossica per cani e gatti, il suo effetto stimolante del sistema nervoso può provocare accelerazione del battito cardiaco.

Stella di Natale

Questa pianta tipica del periodo natalizio è pericolosa sia per i cani che per i gatti. Ad essere tossica è soprattutto la linfa, ingerirla infatti può provocare irritazione al loro apparato digerente scatenando vomito, diarrea e comparsa di vesciche dolorose in bocca. Ricordatevi dunque di tenere la Stella di Natale lontana il più possibile dalla portata dei vostri animali domestici.

stella di natale

Vischio

Altra pianta tipica del Natale e pericolosa per gli animali è il vischio, le cui bacche rosse attirano i nostri amici a 4 zampe. Ingerirle può provocare, oltre a vomito, diarrea e dolori addominali, anche cattiva coordinazione nei movimenti, salivazione eccessiva, nei casi può gravi vi è addirittura il rischio morte.

Legnetti

Gli animali, soprattutto i cani, adorano giocare con bastoncini e legnetti. Attenzione però a quelli più piccoli e scheggiati che possono rivelarsi pericolosi se dei piccoli frammenti finiscono in gola o nello stomaco. Abbiate cura che i vostri animali si divertano con del legno adatto e non potenzialmente rischioso.

Giocattoli pericolosi

I cani dovrebbero passare il tempo sempre utilizzando cose adatte a loro. Se in casa c’è un bambino si rischia che gli animali ingeriscano erroneamente dei pezzetti piccoli di giochi come Lego, puzzle, dadi, ecc. Bisogna dunque fare sempre attenzione mettendo a posto e tenendo al di fuori della portata dei nostri amici a 4 zampe ciò che può metterli a rischio.

arona tgi

SEAT

Nuova SEAT Arona TGI a metano: prezzi, modelli e caratteristiche

trocathlon320

Trocathlon

Come vendere e acquistare attrezzatura sportiva usata per aiutare l'ambiente

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
oli essenziali
ricette
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi pagamento
whatsapp gratis
seguici su instagram