Off-grid: la batteria Tesla che promette di rendere la vostra casa autosufficiente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Addio alle bollette e alle fonti fossili. La vostra casa potrebbe presto diventare autosufficiente grazie a Tesla. Elon Musk ha annunciato che la ‘batteria per la casa’ dell’azienda è ormai dietro l’angolo: entro sei mesi potrebbe partire la produzione del sistema di accumulo che consente di alimentarsi off-grid alimentarsi off-grid, fuori dalla rete elettrica.

“Stiamo per svelare la batteria per la casa di Tesla, la batteria per i consumatori che presto potrà essere usata per alimentare case o aziende. Il design è già pronti e la produzione dovrebbe iniziare entro circa 6 mesi”, ha detto l’eccentrico Musk agli analisti.

Per ora non è dato sapere ulteriori dettagli, come il tipo di batterie, i suoi costi o la potenza, ma il CEO ha assicurato che la nuova batteria potrebbe fungere da generatore anche durante una interruzione di corrente. Ed è probabile che sarà ispirata al modello delle batterie utilizzate nella gamma di auto elettriche Tesla come la Model S.

model s

Come ha sottolineato anche The Verge, in realtà il costruttore di automobili rivale Toyota utilizza già una cella a combustibile a idrogeno nella sua auto Mirai che può essere rimossa e utilizzata per alimentare una casa. E Secondo la casa automobilistica giapponese, la batteria può fornire energia elettrica ad una casa con consumi medi per una settimana. E anche la batteria Nissan LEAF può alimentare una casa.

Tesla ha già testato il mercato in collaborazione con Solar City, la società di leasing solare presieduta proprio da Elon Musk. La combinazione di sistemi di accumulo e tetto fotovoltaico rivoluzionerà il business delle utility a livello mondiale. L’avvento dello storage accelererà la scomparsa dei combustibili fossili.

Il passaggio Tesla al mercato dello ‘storage consumer’ potrebbe accelerare questa trasformazione. Già ora le utility stanno iniziando a rimodellare il loro business per adattarsi a un nuovo mercato che si concentrerà sulla generazione distribuita, quindi sulla produzione di elettricità a livello locale, piuttosto che sul modello centralizzato che ha prevalso per decenni. Avere una casa off-grid e autosufficiente inizia a diventare realtà.

Roberta Ragni

Photo Credit

Leggi anche:

Fotovoltaico off-grid e indipendenza energetica: è già possibile staccarsi dalla rete e dire addio al petrolio?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook