Come ti trasformo le alghe infestanti del lago in combustibile per cucinare in Kenya

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Trasformare una fastidiosa pianta infestante in combustibile: è questo il progetto innovativo di un’azienda keniota specializzata in tecnologie energetiche.

Da alga a risorsa: ecco l’idea della Biogas International, un’azienda che sta utilizzando il giacinto d’acqua per produrre biomassa per alimentare i fornelli delle abitazioni. 

Il giacinto d’acqua è una benedizione sotto mentite spoglie

afferma Dominic Kahumbu, CEO di Biogas International, 

Il Giacinto d’acqua danneggia la biodiversità del Lago Vittoria – situato tra Kenya, Uganda e Tanzania – e  permette a batteri e zanzare a prosperare, mettendo così a rischio la salute delle comunità locali. L’azienda ha trovato quindi un modo per trasformare questa fastidiosa pianta in biomassa in grado di fornire energia nelle abitazioni. 

Il progetto, che ha finora fornito 50 “digestori” alle case della città di Kisumu, nel Kenya occidentale, consente alle famiglie di smettere di utilizzare in casa legna al carbone, entrambi pericolosi, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità.

I dispositivi progettati da Biogas International utilizzano 2-3 kg di giacinto d’acqua raccolto dal lago, per alimentare un fornello in grado di preparare un pasto a base di mais e fagioli in circa quattro ore.

L’azienda inoltre sta testando due versioni più grandi per produrre combustibile pulito su scala industriale. 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Redattrice su temi della sostenibilità sociale e ambientale. Laureata con lode in filosofia, ha conseguito un master di II livello in Rendicontazione Innovazione e Sostenibilità. Ha maturato esperienza nella comunicazione e nell’organizzazione di eventi presso enti profit e no profit.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook