Detrazioni fiscali 2011 per frigoriferi ed elettrodomestici

elettrodomestici_detr

Tempo di dichiarazione dei redditi e tempo di fare i conti con ciò che possiamo detrarre dalle tasse. Oltre alle spese per la riqualificazione energetica che usufruiscono della detrazione fiscale del 36%, anche per frigoriferi e gli elettrodomestici sostituiti nel corso del 2010 con altri ad elevata efficienza energetica sono detraibili nella dichiarazione dei redditi. Ancora una voce da inserire all’interno del 730 o del modello Unico.

 

Gli acquisti di questo tipo effettuati nel corso dell’anno precedente, riguardanti la sostituzione del congelatore o del frigo tradizionale col corrispettivo appartenente alla classe energetica almeno pari ad A+, possono dunque essere detratti. Secondo quanto riporta la circolare 21E datata 23 aprile 2010, è ancora possibile usufruire delle agevolazioni fiscali previste per il 2009.

Non solo. Oltre alle spese legate all’acquisto dell’elettrodomestico, potranno essere detraibili anche quelle relative al trasporto o allo smaltimento di quello da sostituire. Esiste però un limite di detrazione , che è pari al 20 per cento delle spese sostenute.

Chiaramente, ogni voce di spesa dovrà essere opportunamente documentata sia attraverso le ricevute del punto vendita dove è stato effettuato l’acquisto sia da chi ha effettuato lo smaltimento dell’elettrodomestico sostituito.

Per ulteriori informazioni è possibile visionare sul sito dell’Agenzia delle Entrate la circolare 21E.

Francesca Mancuso

 

 

Ecotyre

Da Gomma a Gomma: lo pneumatico verde tutto italiano realizzato con materiali riciclati

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

tuvali
seguici su Facebook