Detrazione fiscale del 50%: si applica anche per il fotovoltaico domestico

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Detrazioni Irpef al 50% possono essere applicate anche per l’installazione di impianti fotovoltaici. A stabilirlo è stata l’Agenzia dell’Entrate, che finalmente ha accogliendo l’interpretazione dell’istanza di consulenza giuridica presentata da Anie Confindustria lo scorso ottobre.

Oggetto della discordia è stato e l’articolo 16 bis del DPR 917 del 1986. Secondo quanto espresso dall’istanza, occorreva interpretare correttamente il suddetto articolo ed in particolare il fatto che la detrazione già applicabile ai lavori di ristrutturazione per gli impianti elettrici, di riscaldamento e idraulici, potesse essere estesa anche alle spese legate all’acquisto e all’installazione di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica fino a 20 kW nominale. In sostanza quelli destinati alle abitazioni.

Come fare ad ottenere la detrazione del 50%? Con l’approvazione dell’Agenzia delle Entrate, per poter beneficiare della detrazione, prima di tutto occorre che l’impianto fotovoltaico sia installato per far fronte ai bisogni energetici dell’abitazione, quindi per usi domestici, di alimentazione degli apparecchi elettrici, di illuminazione. Inoltre, chi decide di installare l’impianto sul tetto di casa, inoltre, non dovrà produrre la documentazione che attesti il risparmio energetico visto che il miglioramento della prestazione energetica dell’edificio è legatamente direttamente all’impianto. In questo modo, vengono semplificati anche gli iter burocratici legati alle certificazioni energetiche degli edifici.

Una gran bella novità se si pensa che lo scorso dicembre l’Agenzia delle Entrate aveva inserito l’installazione dei pannelli negli interventi agevolabili al 36% essendo “opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici, con particolare riguardo all’installazione di impianti basati sull’impiego delle fonti rinnovabili di energia”.

Da ricordare. In ogni caso, non è possibile cumulare la detrazione Irpef del 50% e le tariffe incentivanti legate al Quinto conto energia: è invece possibile la cumulabilità tra la detrazione e lo scambio sul posto ed il ritiro dedicato.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

Detrazione fiscale del 50%: ci rientra pure il fotovoltaico?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook