“Cara” energia: ecco quanto abbiamo pagato in più nel 2018 per i rincari di luce e gas

luce e gas 2018

Luce e gas, quanto ci costano! Nel 2018 abbiamo sborsato l’11% in più per l’energia elettrica e il 13,6% per il gas. A dirlo è il Codacons che ha stimato i rincari dell’anno appena trascorso.

Dall’1° gennaio al 31 dicembre infatti le famiglie che rientrano nel cosiddetto “mercato tutelato” hanno subito una maxi-stangata complessiva pari a 1,32 miliardi di euro a causa dei rincari dell’elettricità e del gas.

Ecco quanto abbiamo pagato in più rispetto all’anno precedente.

Cara energia…

Le tariffe per l’energia elettrica hanno subito un incremento dell’11,12% rispetto al 2017, mentre il gas è aumentato del 13,67%. Numeri alla mano, una famiglia media ha speso complessivamente 93 euro in più, di cui 32 euro la luce, 61 euro il gas, al lordo delle tasse.

Anche le imposte non hanno fatto altro che aggravare la stangata. Secondo il Codacons, oggi ogni italiano paga il 38,68% di tasse e oneri su ogni fattura del gas, e il 27,62% su ogni bolletta dell’elettricità.

In altre parole, su una spesa media annua per l’elettricità pari a 552 euro, una famiglia “tipo” ha pagato 152,40 euro di tasse e per il gas la stessa famiglia ha versato addirittura 424 euro di tasse su una bolletta annuale media di 1.096 euro. Poco meno della metà.

Complessivamente nel 2018 le famiglie del mercato tutelato hanno versato 5,4 miliardi di imposte sulla fornitura di gas e 2,6 miliardi di euro di tasse e imposte sull’elettricità.

bollette codacons

Primi in Europa, purtroppo

Un primato di cui faremmo volentieri a meno. A causa della pesante pressione fiscale, il nostro paese è ai primi posti: paghiamo il gas il 20,8% in più e siamo in quinta posizione. Peggio di noi solo Svezia, Danimarca, Paesi Bassi e Portogallo. Siamo al 7° posto per l’elettricità più costosa.

E nel 2019?

L’anno che verrà non sembra avere prospettive migliori. Secondo l’Arera, già dal 1° ottobre 2018 la spesa per l’energia per una famiglia tipo in tutela ha subito un aumento del 7,6% per l’energia elettrica (+1,5 cent€/kWh) e del 6,1% per il gas naturale (+4,78cent€/Smc) rispetto al terzo trimestre del 2018. Incrementi non destinati a diminuire.

E nel frattempo l’autoconsumo, che ci permetterebbe di produrci da soli la nostra energia rinnovabile, resta attaccato al palo…

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

corsi pagamento

seguici su facebook