casa_riga_cover.jpg

 

Lo scorso 9 settembre si è tenuta a Bolzano la premiazione dei migliori tra gli edifici che, nel corso del 2015, hanno ricevuto la certificazione energetica CasaClima: si tratta di strutture realizzate o ristrutturate nel rispetto delle norme di edilizia sostenibile, spesso applicando soluzioni innovative, e particolarmente efficienti dal punto di vista dei consumi.

Sono stati 1.300 gli edifici che, in tutto il 2015, hanno ricevuto la certificazione energetica da parte dell’Agenzia per l’Energia Alto Adige-CasaClima. Tra questi, una giuria tecnica ha selezionati cinque opere, a cui sono stati assegnati altrettanti "Cubi d’oro", il premio-simbolo di efficienza energetica e sostenibilità edilizia. Nel corso della serata del 9 settembre sono stati consegnati anche un Premio del Pubblico, assegnato in seguito ad un sondaggio online a cui hanno preso parte alcune migliaia di persone, e un riconoscimento speciale fuori concorso. Ma procediamo con ordine.

LEGGI anche: CasaClima Awards 2010: sei cubi d'oro per l'efficienza energetica

Il primo premio è andato ai proprietari di un condominio situato su una storica piazza di Bolzano, Piazza Delago, per aver realizzato un edificio che si integra perfettamente nel contesto circostante e che, grazie ad una progettazione impiantistica attenta e alla qualità dei materiali, garantisce sia un elevato comfort abitativo che bassi costi di esercizio e di manutenzione.

pzza delago delago platz
 

Un Cubo d’oro è stato assegnato anche alla Scuola professionale di economia domestica Frankenberg di Tesimo, in provincia di Bolzano, oggetto di un intervento di risanamento che, a costi contenuti, è riuscito a garantire alti livelli di efficienza energetica.

scuola frankenberg schule

 

Un altro premio è andato a Villa Castelli, dimora storica realizzata nel 1830 sulle rive del lago di Como, apprezzata dalla Giuria come esempio di ricerca di soluzioni energetiche compatibili con un contesto architettonico vincolato e di gran pregio.

villa castelli
 

Tra i premiati, anche il Centro di arrampicata di Brunico (Bolzano), un impianto sportivo in cemento che, grazie alla combinazione tra l’attivazione di componenti passive e la ventilazione controllata, garantisce nel corso delle stagioni un piacevole clima interno.

 kletterhalle brunico palestra
 

Il quinto Cubo d’oro è andato anche alla struttura ipogea Casa Riga di Comano (Trento), quale esempio di spazio ricettivo e abitazione in grado di unire architettura e natura, oltre a presentare notevoli livelli di efficienza energetica.

casa riga bb
 

Il Premio del Pubblico, invece, è stato assegnato all’intervento di risanamento di un appartamento situato in un edificio storico nel centro di Verona.

risanamento verona premio pubblico publikumspreis
 

A conclusione della serata, infine, è stato assegnato un riconoscimento speciale al Messner Mountain Museum, una struttura situata a 2.275 metri di altitudine, in cima al Plan de Corones. Il premio è stato presentato dallo stesso Reinhold Messner, che ha spiegato le ragioni della creazione di questo nuovo museo dell’alpinismo tradizionale, che volutamente si colloca proprio nel punto di intersezione delle tre culture altoatesine: tedesca, italiana e ladina.

mmm corones tvb kronplatz photo harald wisthaler 2016 02 04 22 54 1801 0049 mmm corones ridot

Lisa Vagnozzi

Photo credits

 

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram