ecoincentivi

Sono passati esattamente 10 giorni dal via operativo al decreto sugli eco-incentivi 2010 e, come c'era da aspettarsi, si è innescata una vera e propria corsa per accaparrarsi gli sconti previsti dal Governo su eco-case, cucine, elettrodomestici, banda larga, moto e nautica.

Così, dopo l'iniziale intasamento del call center istituito, Poste Italiane, incaricata dal Ministero dello Sviluppo Economico di gestire l'operazione, ha preso le misure alle tantissime richieste giunte da cittadini, imprese e venditori, riuscendo a fornire informazioni a oltre 650 mila persone che hanno contattato il numero verde e a più di 900 mila utenti che si sono collegati al sito internet istituito ad hoc nella prima settimana della campagna.

A rendere noti i dati dei primi sette giorni, la stessa Poste Italiane che, con un comunicato ha diramato tutte le cifre degli acquisti effettuati: 188 milioni per un valore complessivo di oltre 77 milioni di euro, in pratica, sono stati già consumati più di un quarto dei 300 milioni stanziati dal Mise.

Non c'è più tempo, ad esempio, per chi aveva intenzione di approfittare dei contributi per comprarsi una barca perché i 20 milioni stanziati per il settore nautico sono già esauriti, impiegati per acquistare quasi 1300 motori fuoribordo e 162 stampi per scafi da diporto.

Ma il primato assoluto delle richieste va agli incentivi per la connessione a banda larga riservati ai giovani tra i 18 e i 30 anni con oltre 58 mila prenotazioni registrate fino ad ora. Anche perché le numerose offerte messe in campo da molti gestori di telecomunicazioni che nella maggior parte dei casi hanno raddoppiato il contributo di 50 euro, ha fatto scattare una vera e propria rincorsa per attivare linee veloci in casa o attraverso le chiavette USB.

E arriviamo così ai settori che maggiormente ci interessano. Sul fronte degli incentivi per gli elettrodomestici, spiccano le prenotazioni delle lavastoviglie, ben 31mila, seguite dai piani cottura e forni elettrici (18mila acquisti in totale) e le cucine a gas con 10 mila acquisti già registrati.

Ma a proposito di cucine, sono state 28.000 le domande per il contributo fino a 1000 euro per l'acquisto di cucine componibili, mentre sono stati prenotati circa 20 mila motocicli “euro 3”.

Insomma c'è poco da procrastinare! Perché, ricordiamo, nonostante gli eco-incentivi che riguardano anche l'acquisto di eco-case e di motori agricoli, siano validi fino al 31 dicembre 2010, potendo essere applicati “solo fino ad esaurimento del capitale disponibile”, è meglio affrettarsi onde vedersi rifiutare lo sconto proprio sul più bello.

Per tutti le informazioni e i dettagli della campagna, consulta la tabella del ministero o leggi tutti i nostri articoli sugli eco-incentivi 2010. In alternativa questi i numeri verdi del call center:

  • consumatori - 800.123450 (da rete fissa); 199.123450 (da rete mobile)
  • rivenditori – 800.556670

Simona Falasca



dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram