egloo4

Riscaldare la propria casa spendendo qualche spicciolo attraverso candele e terracotta. L'idea non è nuova, ne avevamo parlato qualche tempo fa di una versione simile "casalinga nel contestato articolo, che spiegava come riscaldare una stanza con soli 10 centesimi.

Se da una parte il pezzo fu molto controverso e criticato, dall'altra c'è anche chi di questa idea sta tentando di farci un business. L'autore della nuova invenzione è Marco Zagaria, uno studente dell'Accademia di Belle Arti di Roma, che in questo momento, sta cercando finanziamenti per il suo piccolo riscaldatore su Indiegogo.

Secondo la sua idea, anche in questo caso è possibile scaldare una stanza con soli 10 centesimi al giorno. Merito di Egloo, un sistema di riscaldamento intelligente che sfrutta il calore delle candele per scaldare senza sprecare elettricità. Egloo funziona concentrando il calore dalla fiamma delle candele all'interno di una cupola di terracotta, che irradia calore nella stanza anche dopo che le candele si spengono sfruttando le caratteristiche del materiale, che conserva il calore e lo rilascia gradualmente.

Egloo è composto da quattro elementi: la base, la griglia e le due cupole. La base offre uno spazio per il posizionamento delle candele che, una volta accese, scalderanno anche le cupole superiori. C'è una griglia metallica posta sulla base, che serve da supporto per le cupole, creando uno spazio per far entrare aria all'interno, necessaria alla combustione delle candele. Per il buon funzionamento del Egloo servono solo quattro candele e cinque ore per riscaldare una stanza 20mq.

egloo1

Una volta acceso, ha bisogno di 5 minuti per raggiungere la giusta temperatura, conservando un alto tasso di calore, tra 140° e 180° gradi. Proprio questo calore viene allora trasmesso al rivestimento esterno (tra 30 ° e 50 ° gradi). “Dopo soli 30 minuti la temperatura della camera viene aumentata tra 2 ° e 3 ° gradi” spiega Zagaria.

candeleegloo

La cupola sottile, posizionata centralmente sulla base, conserva un alto tasso di calore, che viene convogliato poi alla calotta esterna. La presa d'aria della cupola facilita l'uscita dell'aria calda, consentendo lo scambio termico con l'ambiente. Ed è fatta a mano, come mostra il primo video:

Utilizzare Egloo è semplice. Si richiede solo il posizionamento delle quattro candele sulla base e l'inserimento della griglia su cui le cupole devono essere posizionate. Dopo soli cinque minuti Egloo è pronto. Il sistema, assicura lo studente, ha una forma lineare e compatta. Può adattarsi ad ogni tipo di ambiente e pesa circa 1 kg.

egloo2

Di certo non sarà in grado di sostituirsi a termosifoni e caldaie, ma al massimo, se non funziona, è un bell'oggetto per decorare la casa non credete?

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Come riscaldare una stanza con soli 10 centesimi

Cold Pot: il condizionatore d'aria naturale fatto di terracotta

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram