L’orchidea purifica l’aria di casa (aiutando a calmare nervi e mal di testa)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A casa o in ufficio, le orchidee aggiungono un tocco di bellezza all’ambiente e apportano numerosi benefici, facendoci respirare meglio e aumentando il livello dell’umore. Le splendide orchidee migliorano la qualità dell’aria rifornendola di ossigeno e depurandola da sostanze indesiderate e, grazie alla loro eleganza, aiutano a calmare i nervi.

Prendersi cura di un’orchidea non è difficile e con le giuste attenzioni potremo avere orchidee sempre fiorite a casa e al lavoro.

I benefici delle orchidee

Sistemare una o più orchidee a casa o in ufficio può migliorare la qualità della vita, procurando benefici alla respirazione e all’umore. Secondo il Feng Shui le orchidee portano anche fortuna e prosperità, soprattutto se collocate in camera da letto.

Le orchidee, come tutte le piante, sottraggono anidride carbonica dall’ambiente e producono grandi quantità di ossigeno, gas fondamentale per il nostro organismo.

Inoltre le orchidee rientrano tra le specie vegetali in grado di depurare l’aria, liberandola da sostanze indesiderate e potenzialmente nocive. In particolare, le orchidee sono capaci di assorbire lo xilene presente nell’ambiente. Lo xilene è un composto chimico utilizzato come solvente in colle e vernici e che può disperdersi in tracce nell’aria di casa o in ufficio. Se accumulato nell’organismo, lo xilene può causare mal di testa, stanchezza e irritabilità. Sistemare un’orchidea sulla scrivania o sul davanzale di una finestra può quindi aiutare a respirare un’aria più pulita sia a casa sia al lavoro.

Esistono numerose varietà di orchidee, tutte accomunate da bellezza e grazia che appagano la vista e che apportano benefici anche all’umore. Le piante e i fiori hanno un comprovato effetto calmante sulla nostra mente e le orchidee possono aiutare a mantenere l’ambiente più rilassato grazie al portamento elegante dei fusti e alla delicatezza degli splendidi fiori.

Tenere un'orchidea in ufficio

Come curare le orchidee

Le orchidee sono piante abbastanza facili da coltivare, ma se vogliamo che continuino a fiorire dovremo riservare loro qualche semplice cura.

Innanzitutto le orchidee hanno bisogno di molta luce, quindi vanno sistemate in una posizione particolarmente luminosa ma non direttamente esposta ai raggi solari.
Le orchidee possono essere collocate in qualsiasi stanza della casa o in ufficio, purché abbiano il giusto grado di luce e umidità.
Il luogo migliore in cui far crescere un’orchidea è il davanzale di una finestra o una scrivania sistemata vicino a una fonte di luce naturale.
Come tutte le piante, anche le orchidee non amano essere spostate, dunque una volta scelta la collocazione ottimale, questa non andrà cambiata.

Per quanto riguarda le innaffiature, il modo migliore per bagnare le orchidee è quello di immergere completamente il vaso in acqua a temperatura ambiente per qualche minuto. Dopodiché l’acqua va drenata completamente, evitando ristagni che potrebbero far marcire le radici.

Per capire quando l’orchidea ha bisogno di acqua, basta osservare l’apparato radicale della pianta: quando le radici dell’orchidea sono ben idratate appaiono verdi, mentre il colore tende al bianco e all’argento in carenza di acqua. Le orchidee si coltivano in vasetti trasparenti proprio per poter controllare l’aspetto delle radici.

Le orchidee vivono normalmente in ambienti caldi e umidi e hanno bisogno del giusto grado di umidità nell’aria per poter prosperare: è possibile nebulizzare acqua attorno alle orchidee per aumentare i livelli di umidità ambientale, ma bisogna evitare accuratamente di bagnare i fiori e di accumulare acqua sulle foglie.

Attenzione infine alla scelta del terriccio, che non dovrà mai essere generico bensì specifico per le orchidee.

Con queste semplici cure le orchidee cresceranno sane e rigogliose, regalando splendide fioriture che continueranno per tutto l’anno.

Sullo stesso argomento potrebbero interessarti anche:

Tatiana Maselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook