Orti urbani: ecco la scatola per coltivare i funghi in cucina

Amate i funghi e vorreste averli a disposizione sempre freschi e profumati? Perché non provare ad autoprodurli? Da oggi coltivare funghi sul balcone nel proprio personale orto urbano, non solo diventa possibile, ma anche facile e divertente grazie ad uno speciale kit per “fungaie urbane” che sta spopolando negli Stati Uniti.

Lanciato nel marzo del 2010 presso il Whole Foods Berkeley l’Easy-to Grow-Mushroom Garden promette di produrre un chilo di funghi in appena 10 giorni.

E, visti i risultati e il successo ottenuto, non ha deluso le aspettative. Attraverso il passaparola, infatti, questo kit che si presenta come una semplice scatola di cartone, in pochi mesi si è diffuso a livello nazionale in asili, negozi e in moltissime case americane grazie alla possibilità di essere coltivato senza la necessità di un giardino o di spazi appositi.

mushroom-bag-garden-3

Le spore, infatti sono contenute in una confezione di cartone riciclabile avvolte nei fondi di caffè. Basta posizionare la scatola sul davanzale della finestra, “nebulizzare” due volte al giorno con il particolare prodotto fornito al momento dell’acquisto e già a partire dal 7° giorno si vedrà spuntare la capocchia dei funghi.

mushroom-bag-garden-2

Da questo punto in poi ci vorranno pochissimi giorni per poter raccoglierli e cucinarli. Insomma funghi freschi in tre mosse: aprire la confezione, nebulizzare e raccogliere. Facile no?

Il kit di spore che permette dai 2 ai 4 raccolti è venduto sul sito Back to the roots al prezzo di 19.95 dollari.

Simona Falasca

Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook