La nuova rubrica di Matteo Viviani su GreenMe

Lumache da giardino: 10 rimedi naturali per allontanarle dalle tue piante

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come allontanare le lumache dalle tue piante con questi rimedi naturali che funzionano davvero (e quali è meglio non usare)

Le lumache possono distruggere le piante e i fiori del tuo giardino. Quindi, se ti stai chiedendo come controllare le lumache sei nel posto giusto, perché oggi vogliamo mostrarti come realizzare repellenti naturali per salvare il tuo spazio verde.

Cos’è la lumaca da giardino 

È probabile che se hai delle lumache nel tuo giardino queste siano quelle comuni, dette anche lumache da giardino marroni. Il nome scientifico è Helix Aspersa, e si identifica per avere il guscio arrotondato dal colore marrone e il corpo grigio. 

Ma come controllare e allontanare le lumache da giardino? Ecco alcuni metodi naturali per sbarazzarsi di questi parassiti.

Introdurre i predatori

Un efficace controllo organico delle lumache consiste nell’introdurre dei predatori, come il serpente giarrettiera. Questo ama mangiare le lumache da giardino e altri comuni parassiti. Un’altra soluzione è introdurre le lumache decollate, che non danneggiano le piante ma mangiano la comune lumaca da giardino. 

Sabbia, farina fossile o gusci d’uovo

Molte sostanze granulose sono efficaci repellenti naturali per lumache. Puoi usare sabbia granulare, gusci d’uovo schiacciati, sabbia o farina fossile da spargere intorno alle piante in modo da scoraggiare l’arrivo dei parassiti. (Leggi anche: La lumaca rosa fluorescente sopravvissuta agli incendi australiani)

Crea nascondigli

Un’altra soluzione è creare nascondigli perfetti, per creare un luogo buio, fresco e umido. Le lumache amano le zone scure e fresche; quindi, usa una tavola, un pezzo di tappeto o un panno spesso per creare un ambiente di questo tipo, che attirerà le lumache e una volta raccolte potrai toglierle e allontanarle dal tuo giardino. 

Crea barriere 

Puoi creare dei repellenti naturali per le lumache usando, ad esempio, del filo di rame da inserire intorno alle piante, come fosse una barriera protettiva.  Puoi creare una vera e propria rete di protezione, che impedisce alla lumaca di raggiungere la pianta.

Fondi di caffè

I fondi di caffè sparsi intorno alle piante scoraggiano le lumache a intrufolarsi nel tuo orto. (Leggi anche: Installa dei bigliettini “offensivi” per infastidire le lumache e farle fuggire dal suo orto)

Terra di diatomee

La terra di diatomee consiste in resti fossili finemente macinati di diatomee preistoriche d’acqua dolce. Vengono utilizzate in vari gradi per eliminare cimici, scarafaggi e alcune specie di parassiti. 

Piante repellenti

Per respingere questi animali dal tuo spazio verde ti consigliamo di inserire delle piante repellenti per lumache, come aglio, erba cipollina o camomilla. Molti giardinieri, ad esempio, usano l’aglio come repellente naturale contro i più comuni parassiti, altri usano l’erba cipollina legando le foglie intorno alle piante vulnerabili.

Pellet di scarto di lana riciclata

Gli scarti di lana sono un sottoprodotto del processo di produzione della lana. Questo viene trasformato in pellet che può essere distribuito intorno alle piante come barriera anti-lumache. Inoltre, con il passare del tempo i pellet si degradano e fungono da nutrimento per le piante stesse.

Nematodi

Il controllo biologico di lumache e chiocciole è efficace nei piccoli giardini se effettuato con cura all’inizio della stagione. Come effettuarlo? Si innaffia una soluzione di nematodi (verme microscopico), che penetrano nella lumaca, la infettano e la uccidono: una soluzione poco piacevole, ma sicuramente naturale, organica ed efficace. 

Crusca di frumento/crusca di mais

Un’altra soluzione totalmente naturale e biologica è preparare sul terreno dei piccoli mucchietti di crusca di frumento o crusca di mais; questi vengono mangiati dalle lumache, causandone l’essiccamento.

Trappole della birra, sono davvero efficaci?

Le trappole della birra sono altamente sconsigliate, perché oltre a non essere efficaci è stato dimostrato che attirano ancora di più le lumache. 

Cosa sono? Si tratta di tazze piene di birra che vengono affondate nel terreno intorno alle piante, ma queste non fanno altro che attirare ancora di più i parassiti, che cadono nella trappola e vi annegano. Questa soluzione oltre a essere moralmente discutibile è anche inefficace, in quanto la birra ha un odore così allettante in grado di causare l’effetto opposto.

Piante repellenti 

Vi sono diverse piante che fungono da repellenti naturali. Si tratta di tutte quelle specie che contengono sostanze amare o ingredienti velenosi, che hanno foglie dure o pelose e dotate di spine, come: 

(Leggi anche: Come utilizzare l’aglio contro i parassiti del giardino)

Le lumache innocue

Non tutte le lumache fanno danni; infatti, alcune delle specie che incontriamo in giardino non rappresentano una minaccia per gli ortaggi e le aiuole. La maggior parte, infatti, non causa danni perché si nutre principalmente di materiale vegetale morto; tra queste segnaliamo:

  • grande lumaca romana: aiuta persino a far fronte ai nudibranchi, mangiandone le uova. 
  • lumache fasciate: sono le lumache domestiche che non provocano danni significativi al giardino.
  • lumaca tigre: il nudibranco lungo da dieci a 20 centimetri mangia parti di piante e animali morti, nonché le uova della lumaca spagnola.

 Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook