Coccinelle: ecco perché in questi giorni potremmo incontrarne tantissime. Come aiutarle a superare l’inverno

cocconelle letargo

La stagione fredda è ormai alle porte e diversi animali si stanno preparando per affrontare l’inverno. Tra questi, anche le coccinelle, simpatici insetti portafortuna che in questo periodo potremmo trovare riunite in numerosi sciami.

Esistono circa 5.000 specie di coccinelle e molte – tra cui le coccinelle arlecchino, una specie invasiva asiatica – si stanno organizzando in vista del letargo. In autunno le simpatiche coccinelle sfruttano gli ultimi giorni di sole per intraprendere escursioni nelle regioni più calde d’Europa alla ricerca di luoghi per svernare.

In genere preferiscono affrontare la loro fase dormiente nelle fessure tra le rocce, ma non è raro che scambino i muri delle abitazioni per rocce naturali e che si radunino sulle pareti delle case, sulle ringhiere esposte al sole ma anche tra le piante in giardino, sotto le pietre o all’interno degli appartamenti.

Poiché a causa del clima particolarmente caldo e secco quest’anno le coccinelle sono aumentate in gran numero, potremmo dunque trovare coccinelle solitarie o in gruppo mentre cercano riparo all’interno di una crepa del muro di casa, in una trave o tra le foglie secche.

Le coccinelle non sono assolutamente pericolose per l’uomo, per gli animali e per le piante, anzi, sono molto utili. Dunque chi dovesse avere la fortuna di incontrare questi preziosi insetti non deve assolutamente ucciderli, bensì dare loro una mano ad affrontare la stagione fredda.

Per aiutare le coccinelle a superare l’inverno, possiamo lasciare cumuli di foglie secche in giardino, possibilmente in una zona soleggiata e poco esposta, dove i piccoli insetti potranno trovare riparo durante i mesi freddi.
In alternativa, si possono sistemare alcune pietre in un luogo riparato, ad esempio accanto a un muro, in giardino o in cortile.

È poi possibile collocare delle utili casette per le coccinelle sul balcone, in veranda, terrazzo o giardino, scegliendo sempre una zona soleggiata e il più possibile riparata.
Le casette per le coccinelle sono dotate di piccoli fori che consentono l’ingresso agli insetti ma non ai loro predatori. Si trovano facilmente in commercio e gli esperti del fai da te possono costruirne una facilmente con le proprie mani, utilizzando tronchi e legno riciclato.

Casetta per coccinelle

Casetta per coccinelle – Il mondo in un giardino

Se si scopre che qualche coccinella ha deciso di addormentarsi all’interno della propria abitazione, la si può lasciare dov’è oppure sistemarla all’esterno tra le foglie o sotto delle pietre, in un luogo riparato e soleggiato.

Al risveglio in primavera le coccinelle sapranno ricompensarci, liberando le piante dagli afidi che ogni anno infestano orti e giardini.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario Saponi e cosmetici fai da te, "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Salugea

Come fare incetta di vitamina D in inverno per evitare una carenza

Coop

Le bottigliette d’acqua riciclate del Jova Beach Party diventano t-shirt sportive

Florena Fermented Skincare

Cosmetici naturali fermentati: cosa sono e perché sono così efficaci per la cura del viso

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Seguici su Instagram
seguici su Facebook