Come trasformare il tuo balcone in un giardino per gli uccelli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In questi giorni, se abbiamo la fortuna di avere un terrazzo o un balcone, vi trascorriamo più tempo del solito. Potrebbe allora essere l’occasione giusta per circondarci di nuovi amici: uccelli o insetti. Ecco come realizzare un “birdgarden” in poche semplici mosse, grazie ai consigli della Lipu.

Non c’è bisogno di avere grandi spazi, anche un piccolo balcone o addirittura una finestra, con alcuni accorgimenti, si può trasformare in un luogo accogliente per diverse specie di uccelli.

Vediamo allora alcuni consigli pratici per attirare gli uccelli sui nostri terrazzi, balconi o davanzali.

Piante

Per prima cosa è necessario posizionare alcune piante e fiori di vario genere (perfette anche le erbe aromatiche), il cui profumo e i colori sono in grado di attirare gli uccelli. Considerate poi che esistono piante che possono essere utilizzate anche per ricavare i semi per sfamare gli uccellini, tra queste i girasoli, l’echinacea e la rosa canina.

Acqua e cibo

Ci deve essere sempre a disposizione una vaschetta con l’acqua e delle mangiatoie, indispensabili soprattutto in inverno. In questo modo gli uccellini che visiteranno il vostro balcone o terrazzo, avranno tutto il necessario e si sentiranno davvero “a casa”.

Le mangiatoie devono avere sempre un tetto o essere appese a rami, piante o alla finestra in modo che solo gli uccelli piccoli possano nutrirsi (altrimenti potrebbero arrivare i piccioni, che tendono ad allontanare le altre specie e generalmente non hanno bisogno di ulteriore cibo rispetto a quello che già riescono a reperire).

Una buona idea, visto che probabilmente in questi giorni a casa avete tempo da dedicare a nuove attività, è quella di provare a realizzare da soli le mangiatoie per uccellini, a partire da materiali di recupero.

Attaccare sagome alle finestre

E’ importante attaccare ai vetri delle finestre del balcone o del terrazzo delle sagome anti-collisione, ovvero appositi adesivi che simulano la presenza di un rapace con una semplice figura nera che lo rappresenta. In questo modo gli uccelli non si avvicineranno al vetro, rischiando di sbattere e farsi male.

giardino-terrazzo-bird-garden

Foto © Federico Appel

Nidi

Potete infine posizionare dei nidi artificiali per invogliare le coppie di uccelli a mettere al mondo i propri cuccioli al sicuro nel vostro balcone o terrazzo. Anche in questo caso, ne esistono già pronti da acquistare oppure potete cimentarvi in una realizzazione fai da te.

Tutte queste cose possono essere sistemate, in piccolo, anche su un semplice davanzale della finestra, se non avete a disposizione balconi o terrazzi. Non dimenticate quindi acqua, cibo e piante colorate e profumate, poi non resta che osservare chi arriverà!

Fonte: Lipu 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook