“Daddy Plant”, il ragazzo che si prende cura di quasi 400 piante nel suo appartamento

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cyril Sontillano possiede quasi 400 piante e, non a caso, è soprannominato “Daddy Plant”, papà delle piante. Il ragazzo, che vive in California, ha una vera e propria passione per il pollice verde e una casa che, più che un appartamento, sembra un’oasi lussureggiante.

Si definisce un “drogato di piante” e lui stesso confessa di preferire la compagnia dei vegetali piuttosto che delle persone. Parliamo di Cyril Sontillano, 30 anni di Monterey (California), che per la sua splendida collezione di piante d’appartamento, che cura con attenzione e amore, ha speso già circa 5000 dollari.

Piante tropicali, cactus, piante grasse e varie felci riempiono ogni angolo della sua casa e ogni settimana il ragazzo fa qualche nuovo acquisto (almeno una o due piante). Una collezione che vanta circa 200 specie differenti per un totale di 300 piante da interno e 70 da esterno.

Cyril la mostra con orgoglio nel suo profilo Instagram dove scopriamo che, oltre che delle sue splendide piante, il ragazzo si circonda anche della compagnia di altrettanto splendidi gatti.

“Vengo da generazioni di amanti delle piante e agricoltori e penso che sia qualcosa che ho acquisito geneticamente e attraverso l’educazione e l’ambiente in cui sono cresciuto. Mi piace il giardinaggio e la cura delle mie piante e tutte le attività creative che faccio e che le riguardano” ha dichiarato Cyril.

Tutti scherzosamente lo chiamano “Plant Daddy”, ossia papà delle piante. Il soprannome deriva dall’abitudine di Cyril di spedire fotografie delle sue piante mentre i suoi amici e la sua famiglia sono soliti mandare le foto dei loro bambini in carne ed ossa.

Tuttavia, essere un papà per tutte queste piante non è un compito facile, anzi è praticamente un lavoro. Il ragazzo trascorre infatti molto tempo ogni giorno a controllare le sue piante e ad ammirarne la crescita e nel week end si dedica alle attività più lunghe come il rinvaso, la creazione di sostegni ma anche a scattare foto e registrare video per i suoi account sui social.

Cyril sente un collegamento profondo con le sue piante e anche se ammette di aver investito molto per la sua collezione (circa 5000 mila dollari) sente che si tratta di soldi ben spesi visto che definisce quello che gli offrono in cambio di valore “inestimabile”.

“Se altre persone hanno così tanto arredamento, oggetti casuali o qualsiasi cosa vogliano collezionare, perché non dovrei riempire la mia casa di piante. Considero le mie piante la mia collezione, il mio arredamento e i miei vizi. Avere piante intorno a me è semplicemente rilassante, mi permettono di essere creativo e mi incoraggiano ad essere paziente e resiliente”.

Inoltre, come ogni buon padre, Cyril si deve preoccupare ogni volta che va via di casa per un po’ di tempo (mai più di una settimana) pianificando nei minimi dettagli tutta una serie di sistemi di irrigazione e cura delle sue piante.

“Tutto è su un timer, comprese le luci di crescita e gli umidificatori e tutto all’interno della casa è monitorato da una videocamera che controllo tramite il mio telefono”

Sarà anche un po’ “ossessionato” dalle sue piante ma il risultato del lavoro e della cura di Cyril per i suoi “bambini verdi” è davvero straordinario!

Fonti: Unilad / Twitter

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook