Come attirare i colibrì nel vostro giardino: la ricetta del nettare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Primo passo: vivere (o trasferirsi) in America. Secondo step, avere un giardino. Terzo step: come attirare i colibrì nel proprio giardino? Preparando un ottimo nettare con ingredienti semplici e visto che questi uccelli piccolissimi tendono a mangiare molto durante il giorno, il metodo sembra infallibile. 

La distribuzione dei colibrì è limitata al Nord e Sud America: dall’Alaska a nord, alla Terra del Fuoco a sud, comprendendo l’arcipelago caraibici. Per tutti i nostri lettori che ci seguono da Oltreoceano, ecco quindi come rendere il nostro giardino un po’ più vivace, tenendo lontani anche gli insetti indesiderati. 

Come sappiamo i colibrì sono super impollinatori, hanno piume colorate e una lingua lunga ed estroflettile che gli permette di succhiare sia il nettare che il polline, ma anche di cibarsi di ragni e insetti.

Ed essendone ghiotti, avere dei colibrì che volano in giardino può essere un ottimo metodo per preservare le nostre piante. Il nettare è possibile farlo direttamente a casa e in questo articolo vi spieghiamo come.

Come fare il nettare per i colibrì

Il nettare per i colibrì è facilissimo da preparare perché è uno sciroppo miscelato con acqua e zucchero, vediamo nel dettaglio.

Ingredienti

  • zucchero
  • acqua (il rapporto è di 1 parte di zucchero in 4 parti di acqua)
  • Chiaramente ci servirà un alimentatore per colibrì per inserire il nostro nettare

Procedimento

Portate ad ebollizione l’acqua, dopo di che aggiungete lo zucchero e mescolate fino a quando non si sarà completamente sciolto. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Lo potete conservare in frigo in caso ce ne sia più del previsto e dilazionarlo pian piano. Sconsigliamo l’uso di coloranti che potrebbero essere nocivi per i colibrì.

colibri2

L’alimentatore per colibrì

Gli alimentatori si possono acquistare sia online che nei negozi di accessori per animali, ne esistono di diversi tipi e forme, si possono appendere alla finestra o in giardino. Molti studi hanno provato che i colibrì sono attratti dal rosso, potete optare dunque per un alimentatore proprio di questo colore. Il nettare va cambiato ogni due giorni per mantenerlo fresco, ricordate poi di lavare l’alimentatore con aceto e acqua calda e poi sciacquarlo bene, solo così facendo terrete lontane le formiche (attirate dallo zucchero!).

colibri3

Altri modi per attirare i colibrì in giardino

Oltre al nettare per attirare i colibrì in giardino si possono coltivare fiori tubolari dai colori vivaci, come l’ agapanto e le petunie. Inutile dirlo, vietato l’uso di pesticidi che potrebbero nuocere gravemente ai piccoli uccelli. Insomma siete pronti a provare?

colibri1

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook