Dalle cassette della frutta il kit per creare l’orto a casa distribuito gratis alle famiglie in difficoltà

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Impossibile coltivare un orto in città? Non proprio! Anzi, non c’è niente di più semplice che farselo a casa. È da qui che nasce l’idea, dopo l’emergenza sanitaria, della Rete Or.Me. (Orti Metropolitani) che a Torino ha una sola e preziosa missione: realizzare e distribuire alle famiglie più in difficoltà dei kit di diverse dimensioni per produrre cibo nella propria abitazione.

È questo lo scopo del progetto Telecoltura della stessa rete OrMe nell’ambito del bando “Insieme andrà tutto bene”.

Dalle cassette della frutta a cassoni un po’ più grandi, dalle erbe aromatiche a frutta e verdura, la Rete OrMe, composta da diverse realtà associative del territorio cittadino (Educadora, Parco del Nobile, RE.TE Ong, Ortialti, Innesto, Casematte, Orti Generali e Istituto Gobetti Marchesini), si è posta quindi l’obiettivo della distribuzione in diverse circoscrizioni della città di Torino di un vero e proprio kit – a partire da piante di pomodoro e insalata – per coltivare il proprio orto in miniatura sul balcone di casa.

I destinatari di questa azione sono soprattutto le famiglie che in questo momento sono in difficoltà, coloro che hanno difficoltà a sbarcare il lunario e possono trovare in un orto sul balcone anche un motivo di serenità e di svago.

La nostra idea è di produrre cibo nella abitazioni anche perché c’è un aspetto terapeutico molto importante nell’avere un piccolo angolo verde in casa”, raccontano gli organizzatori.

Le cassette sono ricoperte sul fondo di argilla espansa, in modo che faccia da camera di drenaggio, e poi riempite di terriccio vegetale.

L’agricoltura urbana è trasversale a tantissimi obiettivi perché riesce a favorire processi di inclusione sociale, a migliorare il micro clima urbano a potenziare le rigenerazioni delle periferie – spiega Giuseppe Deplano di Re.Te. ONG. In totale verranno distribuiti una ottantina di kit di due dimensioni differenti: 50 cassette della frutta adattate per diventare un orto in miniatura con dentro argilla espansa, terriccio vegetale e tre piantine – pomodoro, insalata e basilico – e 30 cassoni più grandi che verranno affidati a più nuclei familiari”.

Intanto, anche voi avete sempre desiderato avere un orto ma non disponete di un terreno per farlo? Ecco qui la nostra utile guida che vi aiuterà a realizzarlo in maniera semplice e divertente:

Fonte: TorinoToday / OrMe Torinesi

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook