Carote: come ottenere nuovi semi dagli scarti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Coltivare le carote sarà ancora più semplice ed economico, dopo che avrete provato ad ottenere dei nuovi semi dagli scarti. Infatti, è sufficiente conservare l’estremità superiore delle carote, che di solito viene tagliata e gettata, poiché considerata una parte da eliminare.

Da questo momento in poi le parti meno pregiate delle carote diventeranno un bene prezioso, che vi permetterà di avere a disposizione semi di carote gratis.

LEGGI anche: 10 ortaggi da comprare una sola volta e coltivare per sempre

Come ottenere nuovi semi dalle parti di scarto delle carote? L’esperimento è molto semplice e richiama la permacoltura. Dovrete precedere seguendo le indicazioni del video di La Huertina De Toni. Il metodo non comporta alcun rischio, al di là del momento di tagliare la parte della carota da utilizzare. Nella nuova attività potrete coinvolgere anche i più piccoli. Ecco come fare punto per punto.

1) Iniziante l’esperimento tagliando l’estremità della carota in cui erano presenti le foglie. È sufficiente uno spessore di circa 1 centimetro.

2) Posizionate l’estremità della carota in una ciotolina e versate un po’ d’acqua, senza coprire completamente la carota. La parte superiore dovrà rimanere esposta all’aria. Ricordate di sostituire l’acqua di tanto in tanto.

3) Dopo una settimana vedrete spuntare i primi germogli. Dopo dieci giorni i germogli saranno cresciuti, dando vita a nuove piantine.

4) Per proseguire la coltivazione delle carote con l’obiettivo di ottenere nuovi semi, potrete procedere senza ricorrere a dei vasi, ma a semplici bottigliette d’acqua, che occupano poco spazio. Rimuovete la parte superiore di una bottiglietta di plastica e riempitela di terriccio.

carote scarti semi

5) Posizionate la carota già germogliata nella bottiglia e piantatela al centro dell’apertura superiore, premendo leggermente sulla superficie del terriccio e facendo in modo che i germogli rimangano esposti all’aria. Innaffiate e continuate a curare le piantine di carota fino a quando non andranno a seme. A quel punto potrete raccogliere i semi e decidere di piantarli subito o di lasciarli essiccare all’aria in vista delle semine successive.

Durante i mesi più caldi, quando il clima lo permette, potrete piantare gli scarti delle carote direttamente in vaso. La temperatura mite favorisce la crescita dei nuovi germogli e coltivare le carote in casa vi permetterà di tenere sempre la situazione sotto controllo.

I bambini saranno felicissimi di seguire l’esperimento. Con questo metodo le carote non ricresceranno, ma otterrete tanti semi per coltivare nuovi ortaggi.

Marta Albè

Fonte foto: blogspot.com

Leggi anche:

Lattuga: come coltivarla senza semi, a partire dagli scarti
Come coltivare il sedano in vaso partendo…dal gambo
10 “semi” gratuiti che potete trovare in frigo o in dispensa

10 piante da coltivare per talea

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook