Afidi: come combattere i “pidocchi” delle piante con…la cannella!

afidi

Gli afidi, i piccoli parassiti conosciuti anche come i “pidocchi delle piante” possono essere naturalmente sconfitti grazie alla cannella. Senza utilizzare pesticidi, basta mescolare qualche goccia di olio essenziale di cannella all’acqua per sbarazzarsene.

Ecco come fare per preparare l’occorrente. Prima di tutto occorre lavare le piante con acqua per eliminare il maggior numero possibile di afidi e ripulire tutta la fumaggine. La pressione dell’acqua, se si usa un tubo, dovrà essere dosata: deve essere intensa abbastanza da ripulire le foglia ma non troppa per non danneggiare la pianta stessa.

Dopo questo ‘bagnetto’ iniziale, ciò che serve è una bottiglietta di olio di foglie di cannella di Ceylon, che si può acquistare in erboristeria. È bene indossare i guanti perché è urticante come il peperoncino sulla pelle se non viene diluito. Riempire un flacone spray con circa 4 litri (3,8) di acqua di rubinetto, o anche acqua distillata. All’acqua va poi aggiunto con qualche cucchiaino l’olio di cannella.

Attenzione: non bisogna superare l’1% di olio di cannella e il 99% di acqua per evitare di ‘bruciare’ la pianta. Chiudere il contenitore saldamente per evitare che il liquido fuoriesca.

afidi

Infine, basta impostare l’ugello di spruzzo fino ad ottenere una sorta di effetto nebulizzato da spruzzare su tutte le piante infette da afidi e anche su quelle nelle loro vicinanze, come misura preventiva.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

Come utilizzare l’aglio contro i parassiti del giardino

12 fertilizzanti e pesticidi biologici fai-da-te contro i parassiti del giardino

10 usi alternativi della cannella

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

corsi pagamento

seguici su facebook