giardino verticale portaoggetti home

Dopo il pratico giardino verticale da costruire con le grondaie, vi illuminiamo con un metodo ancora più semplice e a portata di tutti: quello di fare spazio in giardino sfruttando un comune portaoggetti da bagno.

L'idea è semplice e veloce. In 7 passaggi e con materiali alla portata di tutti potrete regalarvi un po' di sano verde naturale, e magari qualche ortaggio, anche avendo solo a disposizione un piccolo terrazzino.Cosa vi serve:

Una parete;Un portaoggetti in stoffa come quello in figura; Un bastone (anche una comune asta per tende andrà benissimo); Ganci e viti; Terriccio di buona qualità; Piantine e/o semi; Un sostegno in legno per evitare che la struttura aderisca alla parete; Un vaso per fiori, da collocare alla base del giardino, dove convogliare il drenaggio dell'acqua.

Passiamo alla realizzazione:

FISSATE L'ASTA AL MURO

Come prima cosa assicurate l'asta, possibilmente metallica, alla parete che avrete scelto come sede del vostro giardino.


giardinoverticale

A che altezza collocarla è una decisione che dovrete prendere in base allo sviluppo delle piante che cresceranno nel vaso di drenaggio alla base del portascarpe. (passaggio 6 FATE GOCCIOLARE).

AGGANCIATE IL PORTA SCARPE VERTICALE

Agganciate il portaoggetti con solidi ganci metallici assicurandovi che sia ben fissato e stabile in modo da garantire il sostegno della struttura anche sotto il peso del terriccio bagnato.

VERIFICATE IL DRENAGGIO

Prima di usare il terriccio, accertatevi che le singole tasche permettano il drenaggio. Versate un po' di acqua in ciascuna per vedere se gocciola dal fondo. Se non dovesse uscire, applicate dei fori alla base di ciascuna tasca.

RIEMPITE OGNI TASCA CON IL TERRICCIO

Riempite ogni tasca con del buon terriccio mantenendovi 1 cm al di sotto del bordo in modo da evitarne la fuoriuscita quando lo innaffierete.

SEMINATE

Le piante consigliate sono gli aromicome il timo, l'acetosa e l'erba cipollina. Insalate a foglia mista, senape, spinaci, pomodorini e piselli.

FATE GOCCIOLARE

Utilizzate un bastone in legno per assicurarvi che la superficie del giardino non aderisca al muro e l'acqua in eccesso cada nel vaso posizionato alla base della struttura. In questo modo sfrutterete tutta l'acqua evitando di bagnare il pavimento. Sconsigliamo di piantare specie ad alto fusto nel vaso a terra poiché coprirebbero le piante della prima fascia di tasche.

Bello e pratico, il giardino verticale è pronto, ora entra in gioco il vostro pollice verde. Se non siete dei veri esperti di giardinaggio, alcuni di questi consigli potranno esservi utili.

1) Innaffiate il giardino con garbo, senza esagerare in quantità d'acqua e nella potenza del getto, rischiereste di danneggiare le piante o far fuoriuscire dalla tasca i semi.

2) Potete aggiungere al terriccio deicristalli che trattengono l'acqua facendoli prima gonfiare separatamente di modo da riempire le tasche senza far uscire i semi dalla sede.

giardino_verticale_portaoggetti23) Se volete un risultato sicuro usate dei fertilizzanti naturaliperché favoriscono lo sviluppo della pianta, in particolar modo dei pomodorini.
4) Quando l'insalata è pronta la tentazione di raccoglierla tutta è fortissima ma, se volete che ricresca, non siate ingordi e lasciate qualche cespo.
5) Non dimenticatevi di controllare che non ci siano afidi, lumache ed altri piccoli parassiti a banchettare con i vostri ortaggi.
6) Rimuovete sempre foglie e piante danneggiate, piante malate e non produttive che potrete usare come compost
7) Quando riutilizzate le tasche riempitele con del terriccio nuovo.

Con la bella stagione niente vi darà maggior soddisfazione di poter gustare una bella insalata estiva con qualche pomodorino e basilico fresco raccolti direttamente dal vostro orto verticale.

Serena Bianchi

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram