parasite_farm_1

Cosa accade quando il design si sposa con il desiderio di coltivare un piccolo orto tra le mura di casa e la necessità di compostare i rifiuti organici? Nasce Parasite Farm, un nuovo kit con tutto l’occorrente per trasformare gli scarti vegetali in terriccio e fertilizzante adatti ad essere utilizzati per la coltivazione indoor di verdure, che cresceranno all’interno di vasi studiati per essere facilmente contenuti negli scaffali della libreria.

Il nuovo sistema di coltivazione domestica e compostaggio è nato dall’idea di due designer tedeschi, Charlotte Dieckmann e Nils Ferber, animati dalla speranza di riportare gli abitanti della propria nazione, la maggior parte dei quali abita in città e non ha la possibilità di disporre di ampi spazi verdi, verso la riscoperta di un nuovo contatto con la natura e del piacere di coltivare da sé le verdure da portare sulle proprie tavole.

Gli ideatori di Parasite Farm erano inoltre desiderosi di creare degli strumenti che si rivelassero funzionali e pratici e che si adattassero facilmente, per forma e dimensioni, agli spazi ristretti delle abitazioni moderne, con particolare riferimento agli appartamenti tipici delle grandi città. Con un tocco di creatività, i vasi destinati alle piantine e la compostiera si sono trasformati in veri e propri oggetti d’arredamento, utilizzabili anche, e soprattutto, da coloro che non possiedono un balcone.

parasite_farm_2

La compostiera è dotata di diversi scomparti, compreso un ampio spazio destinato agli scarti vegetali, di cui si prenderanno cura i lombrichi, ed un contenitore estraibile per la raccolta di eventuali liquidi da utilizzare come fertilizzanti e del compost vero e proprio con cui arricchire il terreno del vostro orticello casalingo. Essa può essere inoltre ancorata al tavolo ed il suo coperchio è un vero e proprio tagliere in legno da utilizzare direttamente per affettare gli ortaggi e tritare le erbe aromatiche.

I vasi sono adatti ad essere collocati in spazi non facilmente raggiunti dalla luce naturale, senza che le piantine soffrano a causa di ciò, in quanto essi sono dotati di uno speciale sistema di illuminazione artificiale. Una finestrella trasparente collocata verso il fondo dei vasi permette infine di tenere sotto controllo il livello dell’acqua e di sapere esattamente quando e quanto sarà necessario innaffiare le piante.

 

parasite_farm_3

Marta Albè

Leggi anche: Coltivazione indoor: come costruire un mini giardino da tavolo

 

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram