Zanzara tigre Bologna

L'iniziativa del Comune di Bologna contro il proliferare della zanzara tigre anche nelle aree private attraverso la collaborazione dei cittadini a cui verrà fornito il prodotto biologico da utilizzare nei tombini dei propri giardini.

Zanzare tigre via da Bologna. Cittadini uniti e compatti chiamati a risolvere l’annoso problema con la sgradita ospite. Oltre a fare prevenzione, disinfestazione e interventi di emergenza, infatti, l’amministrazione comunale si appella anche alla collaborazione dei bolognesi contro il proliferare della zanzara tigre, a partire proprio da adesso, per non vanificare le azioni messe in campo nelle aree pubbliche.

Ancora in stato larvale, le zanzare tigre potranno di fatto essere contenute molto più facilmente e poiché le larve sono per lo più presenti nelle piccole raccolte d’acqua, in particolare nei tombini, è fondamentale il contributo di tutti per il trattamento anche delle aree private.

È per questo che, dopo il successo della prova sperimentale fatta l’anno scorso in cinque aree pilota di Bologna, nelle quali i residenti si sono autonomamente presi cura di 370 tombini, il comune ci riprova su larga scala proponendo ai cittadini di collaborare contro la zanzara tigre.

È per questo motivo - afferma l'assessore alla Sanità, Giuliano Barigazzi - che chiediamo uno sforzo a tutti, faremo il possibile per mettere i cittadini in contatto e nelle condizioni di collaborare, perché la prevenzione passa da un’azione collettiva. Chiediamo ai cittadini di fare i trattamenti insieme tra loro, e non nelle singole proprietà, perché in questo modo l’azione sarà più efficace”.

Tutti i cittadini che abbiano intenzione di collaborare con l’Amministrazione per contenere il problema della zanzara tigre possono rivolgersi per informazioni al proprio quartiere e compilare uno specifico modulo di collaborazione (qui i documenti scaricabili). Sarà il comune a mettere gratuitamente a disposizione il prodotto biologico per i primi due cicli e offrirà inoltre il supporto delle GEV e la consulenza tecnica di alcuni entomologi.

Cosa si dovrà fare per tenere lontane le zanzare tigre

In generale, per scongiurare la presenza nel periodo estivo di zanzare e insetti vari nelle nostre vicinanze, abbiamo sempre sconsigliato l’uso di insetticidi, inquinanti e tossici. La maggior parte di essi, infatti, ha il DEET (dietiltoluamide) in concentrazioni che vanno dal 5% al 25%.

A venire in nostro soccorso possono essere alcuni tipi di piante e in particolare erbe o fiori che hanno un odore sgradito agli insetti, come la citronella, la calendula o il geranio.

Per approfondire potete leggere anche:

Inoltre, basterà:

  • togliere sottovasi e contenitori vuoti dal giardino o dal terrazzo
  • aggiungere pesci rossi, ghiotti di larve, nelle fontane
  • coprire i bidoni per l’irrigazione dell’orto
volantino bologna

Di seguito tutti i nostri consigli e i rimedi naturali contro le zanzare:

Germana Carillo

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram