come coltivare barbe di frate agretti

Si chiamano barbe di frate o agretti, il loro nome botanico è Salsola soda. Si tratta di piante spontanee di piccole dimensioni che ormai da tempo vengono anche coltivate ad uso alimentare.

Le barbe di frate sono delle piante annuali succulente, che formano piccoli cespugli in grado di raggiungere circa 70 cm di altezza, Dal fusto, alla base delle foglie, si formano dei piccoli fiori. Gli agretti o barbe di frate hanno anche altri nomi, come lischi o senape dei frati.

Gli agretti sono noti in Italia soprattutto ad uso alimentare e vengono utilizzati soprattutto per preparare frittelle, frittate, torte salate e crépe. Scopriamo come coltivare le barbe di frate o agretti per averli sempre a disposizione nel nostro orto o in giardino.

Leggi anche: AGRETTI: PROPRIETÀ, BENEFICI E COME PREPARARLI

Quando piantare le barbe di frate

Le barbe di frate si trovano in vendita come piantine già germogliate pronte da coltivare. Vi consigliamo di piantare le barbe di frate in autunno dato che lo sviluppo maggiore della pianta avviene proprio in questo periodo dell’anno, per tutto l’inverno e fino alla fine della primavera.

Come piantare le barbe di frate

Se volete avere a disposizione più piantine di barbe di frate scegliete una zolla del vostro orto e disponetele su file diverse mantenendo una distanza di circa 10 centimetri tra una piantina e l’altra e tra le file.

Come e quando seminare le barbe di frate

Esiste anche la possibilità di seminare le barbe di frate anche se i semi potrebbero risultare poco fertili, dunque la raccomandazione e di seminarne in quantità per essere sicuri che nascano delle piantine. La semina deve essere molto fitta e appena sotto la superficie del terreno. La germinazione dura 15-20 giorni. Il consiglio è di mettere a bagno i semi per 3 giorni prima di piantarli. Seminate gli agretti preferibilmente tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Li potrete iniziare a raccogliere circa un mese dopo la semina.

Clima adatto per le barbe di frate

La coltivazione degli agretti è possibile in tutta Italia comprese regioni calde come la Sicilia anche se le barbe di frate preferiscono un clima piuttosto fresco, si sviluppano durante i mesi invernali e tendono a disseccarsi con l’arrivo del caldo e del’estate.

coltivare barbe di frate agretti

Esposizione delle barbe di frate

Potrete coltivare le barbe di frate sia in giardino che nel vostro orto o in vaso, tenendo conto che crescendo diventeranno un piccolo cespuglio. L’esposizione è soleggiata e luminosa. Dunque anche in inverno fate in modo che le barbe di frate siano ben esposte alla luce.

Terriccio adatto per le barbe di frate

Le barbe di frate sono piante rustiche e resistenti che non hanno molte pretese. Dunque per coltivarle andrà benissimo della normale terra da orto, da arricchire casomai con del compost casalingo ottenuto dagli scarti vegetali. Le barbe di frate preferiscono un terriccio ben drenato.

Quando innaffiare le barbe di frate

Le piante di barbe di frate sono resistenti alla siccità e non hanno bisogno di innaffiature frequenti. Si accontentano senza problemi delle precipitazioni ma se notate che non piove per lunghi periodi e che le piante di conseguenza soffrono, innaffiatele di tanto in tanto.

coltivare barba di frate agretti 2

Quando raccogliere le barbe di frate

Quelli che chiamiamo comunemente agretti sono i germogli verdi e freschi delle barbe di frate. Li potrete raccogliere proprio quando le piante cominceranno a germogliare. Con l’andare del tempo invece le foglioline si induriranno e non saranno più utili in cucina. Per raccogliere le barbe di frate basta recidere i germogli freschi alla loro base con un coltello.

Come conservare le barbe di frate

Gli agretti si conservano in frigorifero solo per qualche giorno dunque vi consigliamo di cogliere di volta in volta solo la quantità che vi occorre in cucina. Se avete a disposizione molte piante per il raccolto, per conservare le barbe di frate potrete surgelarle.

Leggi anche: 10 FRITTATE E FRITTELLE CON ERBE SELVATICHE

Come cucinare le barbe di frate

Nella vostra regione forse esistono delle ricette tradizionali per utilizzare le barbe di frate in cucina, che diventano spesso protagoniste di preparazioni come focacce, torte salate e frittelle. Potrete saltare semplicemente le barbe di frate in padella e abbinarle a delle verdure per ottenere un contorno veloce. Il modo più semplice per preparare gli agretti è lessarli e condirli con olio e limone.

Leggi anche: AGRETTI: 10 GUSTOSE RICETTE DA PROVARE

Marta Albè

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram