buganvillee

Le bouganville sono piante originarie del Sudamerica. Sono adatte a siepi e  pergolati nelle loro varietà rampicanti. Vengono coltivate come piante ornamentali per abbellire ed arricchire di colore il giardino.

Colori come il rosa, il fucsia e il viola sono i più frequenti per le bouganville. Queste piante amano le esposizioni soleggiate. Le possiamo ammirare soprattutto lungo i muri, nei cortili e vicino alle verande.

Oggi le bouganville sono diffuse in molte zone d’Italia e d’Europa, soprattutto nelle regioni dal clima mite. Scopriamo come coltivare le bouganville, quando piantarle e quando è il momento di potarle.

bouganville, quando piantarle

Acquistate le piantine delle bouganville dal vostro vivaista di fiducia. Piantate le bouganville in primavera, quando le gelate saranno terminate e preferibilmente in una zona dal clima temperato e piuttosto mite. Se piantate le bouganville in vaso perché vivete in una zona dal clima non molto mite, le potrete tenere in un luogo interno e riparato in inverno per poi trasferirle all’aperto in primavera e in estate quando le temperature saranno superiori ai 16°C.

buganvillee come coltivare

bouganville, come coltivarle

Potrete coltivare le bouganville in giardino in tutta Italia tranne nelle regioni a clima molto rigido. Le bouganville richiedono un terreno fertile e con buona umidità. Posizionate le bouganville in punti soleggiati e riparati dalle correnti fredde.

Di solito le bouganville si coltivano in giardino, ma alcune specie dalle foglie piccole, come la buganvillea della varietà Sanderiana, vengono coltivate anche in vaso. Le bouganville rampicanti delle specie più grandi e rustiche possono raggiungere i 10 metri di altezza.

Se volete coltivare le bouganville in vaso, in appartamento, scegliete la varietà Buganvillea butttiana che potrete far crescere a cespuglio con regolari spuntature degli apici e mantenendo la pianta in un ambiente caldo e luminoso per favorire la fioritura.

buganvillee fiori

Le bouganville vivono bene in un ambiente caldo e umido che ricordi il più possibile il clima tropicale. Vi raccomandiamo di innaffiarle spesso soprattutto durante la stagione estiva e se le coltivate in vaso. Annaffiate le bouganville una volta al giorno, al mattino presto oppure la sera e fate attenzione che non rimangono dei ristagni idrici nei sottovasi per non rischiare il marciume delle radici.

bouganville, quando potarle e rinvasarle

Potrete rinvasare o rinterrare le bouganville in primavera utilizzando del terriccio misto a torba. Se avete la necessità di fertilizzare le bouganville, scegliete presso il vostro vivaio di fiducia un concime specifico per questo tipo di piante.

buganvillee

Il suggerimento è di potare le bouganville prima dell’arrivo della primavera, idealmente nel mese di febbraio. La potatura consiste nella semplice eliminazione dei rami che appaiono più deboli. L’importante è cercare sempre di conferire alla pianta una forma armoniosa.

Le bouganville sono piante che crescono piuttosto velocemente, quindi non dovrebbero temere le potature invernali, dato che in primavera con le nuove foglie e con la fioritura si riprenderanno al meglio.

Marta Albè

Leggi anche:

10 PIANTE RAMPICANTI ADATTE AL PERGOLATO

ORCHIDEA: COME COLTIVARLA IN CASA E IN GIARDINO

ROSE: COME COLTIVARLE, POTARLE E RIPRODURLE PER TALEA

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram