orto smartphone 1

Coltivare frutta e ortaggi in spazi davvero ristretti sembra una missione impossibile? Forse presto non lo sarà più. Gli studenti del MIT stanno lavorando ad una nuova invenzione per migliorare le possibilità di giardinaggio indoor grazie alle nuove tecnologie.

Coltivare l'orto tra le mura di casa sarà più semplice grazie ad uno smartphone e al sistema di microfarming chiamato SproutsIO. Si tratta di un sistema di coltivazione fuori terra ad alta tecnologia che si avvale di speciali sensori in grado di indicare le esigenze nutritive delle piante.

I sensori sono collegati ad un'App da consultare direttamente dal proprio smartphone. Le unità per la coltivazione di un orto in miniatura hanno un look davvero minimal e sono dotate di dispositivi per l'illuminazione e anche di videocamere, che permettono di controllare l'orto a distanza, anche quando ci si trova fuori casa.

L'invenzione è nata da un'idea di Jenny Broutin Farah, studentessa del MIT. Il progetto, fin dall'inizio legato all'orto, si è subito orientato verso la coltivazione in piccoli spazi urbani. Sarà particolarmente adatto per le erbe aromatiche, per i piccoli frutti e per ortaggi di dimensioni ridotte, come pomodorini e peperoncini, in modo da averli a portata di mano in cucina senza fatica e senza avere grandi spazi a disposizione.

orto smartphone 2

SproutsIO è un sistema ad alta efficienza che utilizza il 98% di acqua e il 60% di fertilizzante in meno rispetto ai metodi convenzionali. Permette di ottenere un raccolto la cui quantità risulterà 6 volte tanto rispetto a quanto coltivato in vasetti delle stesse dimensioni con le tecniche comuni.

orto smartphone 3

orto smartphone 4

Le diverse unità potranno essere posizionate in varie parti della casa, in modo da sfruttare al meglio ogni spazio adatto disponibile. L'invenzione è stata pensata anche per i ristoranti, che così potranno offrire piatti preparati con ingredienti davvero locali. Ora SproutsIO si trova in una fase di beta-test e sarà disponibile per la vendita tra circa un anno. A settembre verrà presentato ufficialmente allo Student Showcase 2014 del MIT.

Marta Albè

Fonte foto: sprouts.io

Leggi anche:

Edyn Garden: il kit Wi-Fi che vi aiuta a coltivare l’orto-
Parrot Flower Power: il sensore hi tech per prendersi cura al meglio delle piante

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram