Micro Bonsai: i fantastici bonsai in miniatura dal Giappone

mini bonsai cover

In Giappone impazza la mania dei micro bonsai. Il termine bonsai indica l'antica arte di dare vita ad alberi in miniatura. Si tratta di una tradizione tipica dell'Oriente che ora, proprio nel Paese del Sol Levante, sta raggiungendo nuove frontiere. Quanto può essere piccolo un bonsai? Un comune bonsai, piuttosto giovane, ha un altezza di 10-15 centimetri.

Nel corso del tempo si agisce per regolarne la crescita e le dimensioni, in modo che si adattino alla perfezione al contenitore o al vaso prescelto. Il bonsai non deve avere foglie ingiallite o rami attorcigliati. Necessita delle massime cure già alle dimensioni consuete, ma ora la nuova tendenza giapponese richiede di mettersi all'opera per dare vita a dei bonsai in miniatura.

Basta dare un'occhiata a Kokein e Matome Naver, due blog giapponesi dedicati ai mini bonsai, per rendersi conto di quanta pazienza e abilità siano necessarie per realizzare simili creazioni davvero minuscole. I piccolissimi bonsai vengono coltivati in vasetti che si reggono senza problemi tra pollice e indice.

mini bonsai 1

mini bonsai 2

mini bonsai 3

Si tratta di piccoli capolavori che vengono realizzati in vasi decorati con motivi floreali e colori vivaci. Per dare ai micro bonsai la forma desiderata, si utilizzano fili sottilissimi per tendere i rametti. Si tratterebbe di una vera e propria sfida tra gli amanti di quest'arte: creare bonsai alti solo 3 centimetri o poco più.

mini bonsai 4

mini bonsai 5

mini bonsai 6

Tra daikon e aceri minuscoli, ecco le immagini di tanti piccolissimi bonsai tutti da ammirare, come delle vere e proprie opere d'arte. Alla creazione di bonsai in miniatura è legato un messaggio molto semplice: tutti in ogni luogo possono trovare spazio per un piccolo angolo verde e prendersi cura di una piantina con amore e con la massima dedizione.

Marta Albè

Fonte foto: matome-naver.jp

Leggi anche:

Bonsai: 10 consigli per principianti

Pin It