aromaterapia fiori piante

Gli aromi delle piante e dei fiori possono avere un effetto positivo sul nostro stato di benessere interiore e di salute. Creare un giardino o un orto che possa stimolare i sensi grazie all'aromaterapia permette di riscoprire le fragranze naturali, rilassanti o energizzanti, che la natura mette a nostra disposizione nei diversi momenti dell'anno, con particolare riferimento alle maggiori stagioni della fioritura, come la primavera e l'estate.

Nel vostro orto, in giardino o semplicemente sul balcone o sul davanzale accostate fiori e erbe aromatiche per poter trarre vantaggio dagli effetti benefici del loro profumo.

1) Lavanda

La lavanda (Lavandula angustifolia) presenta fiori di tonalità azzurro-violetto, che compaiono in estate deliziandoci con il loro profumo. La lavanda è nota per le sue proprietà calmanti, rilassanti e antimicotiche. Per alleviare il mal di testa - come suggerisce la specialista delle erbe Jekka McVikar - potete strofinare sulle tempie e sulla fronte una manciata dei suoi fiori freschi. I fiori secchi, invece, possono essere raccolti in un sacchetto da posizionare sotto il cuscino, oltre che utilizzati per profumare cassetti e armadi, creando nelle stanze un'atmosfera di relax.

lavanda aromaterapia

LEGGI anche: Lavanda: proprietà benefiche ei mille utilizzi per la salute e la bellezza

2) Menta

La menta (Mentha spicata, Mentha piperita) ha un aroma energizzante e rinvigorente ed è di semplice utilizzo nelle preparazioni culinarie. È ottima per condire patate, insalate e salse. I suoi effetti benefici legati all'aromaterapia passano anche attraverso l'alimentazione. Il momento migliore per raccogliere le foglie di menta è prima della fioritura. Le foglie di menta sminuzzate sia fresche che secche possono essere impiegate per preparare degli infusi, impiegandone 2 cucchiaini in 250 millilitri d'acqua bollente. Lasciate riposare l'infuso per 5 minuti e filtrate prima di bere.

menta aromaterapia

LEGGI anche: Menta: proprietà, benefici e utilizzi

3) Camomilla

La camomilla (Matricaria chamomilla) fiorisce in estate, con piccoli fiori a petali bianchi che ricordano le margherite. Sia i suoi fiori che le sue foglie sono profumati. I fiori di camomilla aiutano a diffondere un sentimento di calma grazie al loro aroma ed hanno proprietà antinfiammatorie e antisettiche. Potete coltivare la camomilla nell'orto, in giardino o in vaso. Con i suoi capolini essiccati si preparano infusi che favoriscono la digestione e il buon sonno e che risultano adatti per schiarire i capelli.

camomilla aromaterapia

LEGGI anche: Erbe spontanee: la camomilla

4) Rosmarino

Il rosmarino (Rosmarinus officinalis) è dotato di un aroma che è stato giudicato in grado di migliorare la memoria e la concentrazione. È una delle erbe aromatiche più versatili da utilizzare in cucina. Il rosmarino migliora la digestione e riduce i gonfiori. Bruciarlo nel fuoco del camino permetterà di diffonderne l'aroma in tutta la casa. Allo stesso scopo è anche possibile portare ad ebollizione una manciata delle sue foglie in un pentolino con dell'acqua. Versare un cucchiaino di foglie di basilico in una tazza d'acqua bollente permette di preparare una potente tisana depurativa da utilizzare occasionalmente.

rosmarino aromaterapia

LEGGI anche: Rosmarino: come coltivarlo in vaso o in giardino

5) Basilico

Il basilico (Ocinum basilicum) contiene oli essenziali che aiutano la digestione in modo naturale, semplicemente aggiungendo alcune foglie fresche ai propri piatti. Strofinare delle foglie di basilico sulla pelle allontana le zanzare. L'olio essenziale di basilico viene impiegato in aromaterapia per migliorare la concentrazione ed alleviare l'emicrania. Il basilico preferisce l'esposizione al sole.

basilico aromaterapia

LEGGI anche: Orto sul balcone: il basilico

6) Timo

Il timo (Thymus vulgaris) presenta proprietà digestive e i sui oli essenziali sono antinfiammatori. Ha inoltre proprietà antisettiche e antibatteriche. L'infuso di timo può essere utilizzato per i gargarismi, al fine di alleviare le infiammazioni gengivali e il mal di gola. È ottimo per arricchire di sapore insalate e ortaggi. Il timo ama terreni poveri, esposizioni ombreggiate e non richiede innaffiature abbondanti.

timo aromaterapia

LEGGI anche: Timo: proprietà, i mille usi e come coltivarlo

7) Geranio rosa

Il geranio (Pelargonium) contiene oli essenziali benefici, che stimolano il buonumore e che vengono impiegate in profumeria e in cosmesi. La pianta e i fiori del geranio costituiscono dei repellenti naturali contro le zanzare. I gerani dai fiori rosa presentano un aroma dolce e rilassante, che ricorda le fragole e i frutti di bosco, con un sottofondo di limone. Basta sfiorare i petali per godere del buon aroma sprigionato dai fiori di geranio. I massaggi con olio essenziale di geranio vengono consigliati alle donne per alleviare i dolori mestruali.

geranio

8) Tuberosa

La tuberosa (Polianthes tuberosa) ha un aroma piuttosto forte, persistente e dolce. È abbastanza difficile da descrivere a parole e viene a volte associato al profumo delle caramelle di zucchero. Risulta comunque un ottimo stimolante per i sensi ed una fragranza ricca e inebriante. L'olio essenziale di tuberosa stimola l'entusiasmo, la sensualità, l'espressività e la motivazione, secondo l'aromaterapia.

tuberosa

9) Lillà

I fiori di lillà (Syringa vulgaris) sono di piccole dimensioni e crescono a grappoli. Il loro colore e il loro profumo sono inconfondibili. Esistono anche lillà di colore bianco o giallo. L'aroma dei fiori di lillà stimola il relax e la tranquillità. In alcuni casi ricorda il profumo della frutta matura, con una nota di vaniglia ma senza alcun sentore agrumato. Il significato dei fiori di lillà è legato a purezza, tenerezza, umiltà e innocenza.

lillà

10) Caprifoglio

I fiori di caprifoglio (Lonicera) hanno un profumo nello stesso tempo dolce e pungente. Se coltivati in giardino o nelle vicinanze dell'orto attirano le api. L'olio essenziale di caprifoglio stimola il buonumore e favorisce la serenità. Coltivare un cespuglio di caprifoglio accanto alla propria casa, secondo la tradizione popolare, scaccia la negatività e attira la protezione delle fate. In aromaterapia l'olio essenziale di caprifoglio aiuta a superare la nostalgia e i brutti ricordi legati al passato.

caprifoglio

Marta Albè

Fonte foto: networx.com

LEGGI anche:

Come utilizzare spezie, fiori e erbe aromatiche per profumare la casa...

10 piante da coltivare per talea

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

banner orto native

La guida utile

La guida per fare un orto in piccoli spazi. Chiara, veloce e gratuita!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram