orto nei sacchi 1

Coltivare l'orto in un sacco, ecco una soluzione per chi crede di non avere spazio a sufficienza per dedicarsi all'orticoltura urbana. È infatti sufficiente avere a disposizione un balcone o un altro spazio non necessariamente ampio per posizionare i propri sacchi e sfruttare la possibilità di coltivare piante e ortaggi in verticale.

A segnalare il proprio esperimento di coltivazione dell'orto nei sacchi è un nostro lettore, Marco Conti, che si è ispirato per la realizzazione dello stesso all'esperienza della baraccopoli di Huruma, a Nairobi, in Kenya, che ha potuto conoscere grazie alla visione del documentario God Save The Green.

Preparazione del sacco

Come avviene la preparazione di un sacco in cui trapiantare delle piantine da orto? Marco racconta di aver riempito un sacco con della terra e di aver aggiunto dell'argilla per poterne formare l' "anima" centrale ed un fondo di 3/5 centimetri. Contemporaneamente ha inserito un palo della lunghezza di 2 metri e ha ritagliato lateralmente dei fori ad una distanza di 20 centimetri tra loro. All'interno di essi ha trapiantato 20 piantine di insalata. In cima al sacco ha in seguito trapiantato una piantina di melanzana, a cui ha dato sostegno legandola al palo inserito nel sacco.

orto nei sacchi 4

orto nei sacchi preparazione

Coltivazione

Il risultato? Marco ci spiega che, dall'esperienza di preparazione del primo sacco, ha potuto constatare come, nel medesimo spazio in cui precedentemente aveva posizionato una sola piantina di pomodori, ora si trovino ben 21 piantine, tra insalata e melanzane. Ha poi proseguito con gli esperimenti, riuscendo a collocare ben 27 piantine in un solo sacco, a cui sono state aggiunte una piantina di aglio, una di basilico e una di erba cipollina, in modo da contrastare in maniera naturale il sopraggiungere di insetti e parassiti.

orto nei sacchi 3

orto nei sacchi 2

orto nei sacchi palo

Vantaggi

In cima ad ogni sacco è possibile collocare piantine diverse, ad esempio una pianta di pomodori, una di melanzane, una di zucchine e una di peperoni. Uno dei vantaggi principali, oltre alla razionalizzazione dello spazio a disposizione, è il risparmio d'acqua, in quanto i sacchi svolgono un azione di pacciamatura delle piante, contribuendo a mantenere l'umidità del suolo e proteggendole dalla crescita delle malerbe. Marco ha calcolato che sarebbero sufficienti 1 o 2 sacchi per garantire insalata fresca e naturale a una famiglia per tutto l'anno semplicemente trapiantando una confezione da 9 piantine ogni una/due settimane.

Video

Infine, è disponibile online il video relativo al progetto italiano COOPI nella baraccopoli di Huruma, nel corso del quale è possibile comprendere come creare l'anima in argilla all'interno dei sacchi. Grazie a tale sistema i residenti riescono a coltivare 45 piante per metro quadro, a fronte delle sole 4 piante per metro quadro che coltivavano con il sistema tradizionale.

Grazie all'orto nei sacchi la mancanza di spazio non costituirà più un problema! Pronti a sperimentare?

Marta Albè

LEGGI anche:

Vasi ecotessili Bacsac: la natura e' nel sacco

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram